menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiede denaro ad un negoziante per vaccinare il suo cane: poi lo aggredisce e lo rapina

Il responsabile dell'episodio, che ora si trova in carcere, ha strappate le catenine d'oro al collo del malcapitato, poi ha rubato una bici ad un minorenne sotto la minaccia di un collo di bottiglia rotto

Durante un servizio di controllo predisposto dalla Questura di Parma, effettuato dai poliziotti insieme alla Polizia Municipale, che si è svolto nel pomeriggio del 17 ottobre una pattuglia del reparto di Prevenzione Crimine è stata avvicinata, in via Palermo, da un uomo con un'evidente ferita alla tempia che ha racontato di essere stato vittima di violenza e furto all'interno del suo locale da parte di un uomo, poi fuggito nelle vie laterali insieme ad un cane che portava al guinzaglio. Anche un minorenne, che si trovava in via Bologna, ha riferito ai poliziotti di essere stato derubato della sua bicicletta da un uomo che lo aveva minacciato con un collo di bottiglia rotto. Si tratta dello stesso uomo, protagonista della rapina perchè, anche il giovane ha riferito di un uomo con un cane al guinzaglio. In via Trieste i poliziotti hanno incrociato un uomo in bicicletta con un cane che corrispondeva alle descrizioni fornite: ha tentato di sottrarsi al controllo ma non ci è riuscito. I poliziotti l'hanno fermato e perquisito, trovando nelle tasche alcune collanine d'oro: la bicicletta, inoltre era quella appena rubata al ragazzo. 

Dai successivi accertamenti di polizia giudiziaria è emerso che il N.E.Z. si era recato con il suo cane in Via Palermo ed aveva contattato il negoziante F.G. chiedendogli denaro per vaccinare il proprio animale. Al suo rifiuto, adirato, lo ha minacciato di morte per poi aggredirlo e rapinarlo delle catenine d’oro che aveva al collo strappandogliele di dosso e gettandolo a terra. Successivamente è scappato dirigendosi nei pressi di Via Bologna dove ha incontrato il ragazzo minorenne che, sotto la minaccia del frammento di bottiglia, ha rapinato della sua mountain bike. Visto lo stato di flagranza il N.E.Z. è stato tratto in arresto per la duplice rapina e successivamente tradotto presso la locale Casa Circondariale in attesa della convalida e del giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento