Via Spezia, assalto al bar Bellini. "Mi hanno buttato a terra, ho cercato di difendermi"

"Erano le 5,55 di venerdì 24 maggio, ero entrato da poco nel mio locale, racconta il titolare Pierpaolo Stefanini". I malviventi hanno trovato la cassa vuota e rubato solo un orologio. Per il titolare prognosi di 20 giorni

Una rapina efferata quella che il proprietario del bar caffetteria Bellini di via La Spezia a Baccarelli ha subito venerdì 24 maggio all'alba, una vicenda che colpisce proprio per la violenza con la quale è stata messa in atto. "Erano le 5,55, ero entrato da poco nel mio locale – racconta Pierpaolo Stefanini titolare della Caffetteria Bellini – quando sono stato sorpreso in pochi secondi da due uomini con la testa coperta dal cappuccio. Avevo appena acceso qualche luce, avevano il volto coperto e non sono riuscito a vederli in faccia. Mi hanno aggredito dandomi calci e pugni ma forse non si aspettavano che avrei cercato di difendermi".

Il titolare racconta così i particolari dell'aggressione subita nel suo bar, un locale che per la sua posizione nella zona industriale è frequentato tutti i giorni sin dalle prime ore del mattino, ad eccezione di quella mattina, come ha ricordato il titolare. "A volte ho clienti che mi aspettano davanti al locale già dalle 5,50, invece purtroppo in quel momento non c'era nessuno. Mi hanno dato colpi ovunque, ho cercato in qualche modo di difendermi ma è stato tutto all'improvviso.

"Siamo finiti dietro al bancone, mi hanno spinto a terra dicendomi "Fuori i soldi", ma la cassa era vuota, non avevo ancora avuto nessun cliente. L'hanno aperta e hanno visto che non c'era nulla allora mi hanno rubato l'orologio e sono scappati". Uno spavento non da poco per Stefanini, che racconta: "Lavoro in questo locale da dieci anni, non mi era mai successo nulla di simile in tutto questo tempo, non ho mai dato un pugno a nessuno nella mia vita e non immaginavo di subire tutto questo, mi sono difeso per istinto di sopravvivenza". Dopo lo sconcerto la visita in ospedale, da cui Stefanini è uscito con una prognosi di 20 giorni per le escoriazioni provocate dai due rapinatori. Dopo la brutta vicenda, il lavoro alla caffetteria Bellini riprende anche stamane, nell'intento di "lasciarsi tutto alle spalle e andare avanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento