Sanguinaro, puntano la pistola al gestore: due malviventi rapinano il circolo Donkbet

Ieri mattina due malviventi armati e con passamontagna hanno fatto irruzione all'interno del bar ed hanno mnacciato i gestori per farsi consegnare l'incasso della giornata precedente, che ammonta a qualche migliaia di euro

Rapina la circolo ricreativo Donkbet di Sanguinaro. Ieri mattina due malviventi armati di pistola hanno fatto irruzione all'interno del bar ed hanno minacciato i gestori per farsi consegnare l'incasso della giornata precedente, che ammonta a qualche migliaia di euro. I due uomini erano coperti da passamontagna. I Carabinieri della stazione di Noceto e quelli della stazione di Salsomaggiore sono intevenuti sul posto per i rilievi di legge: le indagini sono in corso per risalire ai responsabili della rapina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento