menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina al Conad di via Venezia. "In 5 mi hanno riempito di calci e pugni"

Sabato il responsabile del supermercato si è allontanato con gli incassi verso la banca, fermato da 5 persone è stato colpito con calci e pugni. Salvato dal direttore che ha messo in fuga i rapinatori

Avevano identificato il responsabile e senza esitare avevano progettato come fermarlo per aggredirlo e scappare con gli incassi del supermercato. Così un gruppo di 5 persone, probabilmente non italiani, hanno aggredito il responsabile del Conad di via Venezia mentre si apprestava a recarsi in banca con gli incassi. Scaraventato a terra è stato pestato con calci e pugni per stordirlo e rubare i soldi. La banda pensava di farla franca noncurante della possibilità di essere notata da altre persone, invece è stato proprio l'intervento del direttore del supermercato a sventare la rapina e mettere in salvo il suo dipendente e il denaro. Accortosi di quanto stava accadendo è riuscito a mettere in fuga i rapinatori rimediando qualche ferita lieve.

L'aggredito racconta: "Non capivo più niente, non avevo neanche più la visione di ciò che stava accadendo, mi accorgevo solo di essere a terra e ricevere calci da un gruppo di persone, mi hanno anche spruzzato spray al peperoncino, non capivo più niente, è stato il direttore a sventare l'aggressione".

"Prima che il collega uscisse per postare la cassetta in banca - spiega Chiossi direttore responsabile del Conad di via Venezia - un cliente ci aveva segnalato la presenza di cinque personaggi loschi fuori al supermercato. Sono quindi andato fuori per vedere chi fossero. Ho visto che stavano aggredendo il ragazzo e sono intervenuto. Ci sono stati un po' di strattonamenti, ma niente di grave. I cinque ragazzi si sono subito dati alla fuga. Evidentemente non si aspettavano di vedere me, è stata un'imboscata non andata a buon fine. E' la prima volta che tentano di rapinarci con questa modalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento