Rapina alla Credem: arrestati 3 giovani di Viareggio

Si tratta di tre giovani di origine napoletane di 20, 23 e 31 anni. In casa avevano circa 100 grammi di hashish complessivi insieme a bilancini e materiale per il confezionamento

I carabinieri del nucleo operativo di Viareggio, dopo indagini hanno arrestato, per il reato di rapina aggravata in banca, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Parma, tre giovani ragazzi residenti a Viareggio di origine napoletane di 20, 23 e 31 anni. Le indagini hanno permesso di attribuire ai tre una rapina eseguita il 17 maggio a Parma alla filiale dell'istituto Credem. Travisati e armati di trincetto si erano fatti consegnare dietro minaccia circa 60 mila euro dal personale dopo avere legato direttore e cassieri avevano raggiunto un complice in auto ed erano fuggiti verso Viareggio. In seguito ad intercettazioni telefoniche e indagini i militari sono arrivati ai tre in base anche ad alcuni filmati di un'area di servizio e una tabaccheria dove avevano acquistato sigarette.

Le descrizioni fornite dai testimoni e la conoscenza diretta dei soggetti interessati da parte dei carabinieri ha così permesso di risalire ai tre giovani, di cui uno già con precedenti e gli altri due incensurati. I carabinieri del nucleo operativo hanno concluso l'indagine richiedendo all'Autorità Giudiziaria di Parma l'emissione di una misura restrittiva. I tre sono stati arrestati a Viareggio al quartiere periferico del Varignano dove vivono. A seguito delle perquisizioni domiciliari effettuate, sono stati rinvenuti presso le abitazioni, parte della refurtiva, droga, nello specifico circa 100 grammi di hashish complessivi insieme a bilancini e materiale per il confezionamento. Sono ancora in corso ulteriori accertamenti e verifiche per scoprire altri episodi criminali commessi dai tre, che presumibilmente agivano in trasferta effettuando preliminarmente dei sopralluoghi degli obiettivi da colpire, quasi sempre vicini ai caselli autostradali, per garantirsi una rapida fuga prima dalle forze dell'ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento