rotate-mobile
Domenica, 3 Dicembre 2023
Cronaca

Rapina la tabaccheria di via Racagni armato di pistola e scappa con 1.700 euro: arrestato

L'uomo, un romeno di 20 anni, aveva una complice: una donna pugliese di 51 gravata da numerosi precedenti e denunciata in stato di libertà per rapina. A casa di lei trovati post it con scritto: "Ritira i soldi senza fare casino o urlare altrimenti ti uccido, metti tutti i soldi nella borsa senza muoverti altrimenti ti uccido"

Nella serata del 6 aprile i Carabinieri della Compagnia di Parma hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un 20enne rumeno con diversi precedenti e in Italia senza fissa dimora. Nel pomeriggio aveva commesso la rapina ai danni di una tabaccheria di Via Racagni di Parma.

I fatti

Intorno alle 17.30 ha fatto irruzione armato di pistola, con la quale ha minacciato i gestori: aveva il volto coperto e indossava dei guanti, nei quali teneva stretti 1700 euro in contanti e tabacchi. Dopo aver preso il bottino è fuggito subito. I Carabinieri della Sezione Operativa e della Stazione di Parma Centro hanno individuato il presunto autore e il complice, grazie alla visione delle telecamere di sorveglianza e grazie alle dichiarazioni di testimoni che hanno visto un uomo vestito come il rapinatore salire su un’autovettura guidata da una donna, partire a forte velocità dopo il colpo. I militari sono riusciti a individuare l’abitazione dei presunti autori. Dalle indagini è emerso che l’autovettura, utilizzata per la fuga, era un’auto di “cortesia” concessa in uso da un meccanico a una donna. Targa e modello corrispondevano a quella vista sul luogo.  i militari hanno raggiunto Corcagnano trovando sotto casa una coppia a bordo pronta a partire. La conducente, identificata in una 51enne pugliese, gravata da diversi precedenti riferiva che l’autovettura, nella giornata, era stata sempre nella sua disponibilità e che in precedenza si era recata con il ragazzo in zona Cittadella, accompagnandolo a comprare le sigarette. In ragione degli accertamenti effettuati i militari hanno perquisito l’abitazione alla ricerca dell’arma e sul balcone, all’interno di un sacco è stata trovata la pistola giocattolo, un borsello da uomo in pelle, gli indumenti (identici a quelli utilizzati per la rapina), un passamontagna con mascherina d’areazione incorporata e dei post-it gialli con le frasi: - ritira i soldi senza fare casino o urlare altrimenti ti uccido - metti tutti i soldi nella borsa senza muoverti altrimenti ti uccido, il tutto sottoposto a sequestro. Al termine delle formalità di rito il 20enne è stato associato alla casa circondariale di Parma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre la 51enne è stata denunciata in stato di libertà per il medesimo reato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina la tabaccheria di via Racagni armato di pistola e scappa con 1.700 euro: arrestato

ParmaToday è in caricamento