Via Carducci, raid della baby-gang: picchiano il titolare di un negozio per una maglietta

Lo hanno preso per la testa e lo hanno ferito, facendogli uscire sangue. Non si sono fermati nemmeno davanti all'intervento del commesso del negozio ed hanno picchiato anche lui: arrestati due minorenni

Lo hanno preso per la testa e lo hanno ferito, facendogli uscire sangue. La violenza delle baby gang di venerdì pomeriggio in pieno centro a Parma. Non si sono fermati nemmeno davanti all'intervento del commesso del negozio ed hanno picchiato anche lui. Tutto per fuggire con una maglietta rubata e scappare in treno verso il paese di residenza, alle porte della provincia di Parma. Verso le ore 12 di venerdì pomeriggio in via Carducci la baby gang, che è venuta da fuori provincia in treno, ha agito mettendo a segno un raid.

Prima sono entrati provandosi alcuni vestiti, poi due di loro hanno tolto il dispositivo antitaccheggio da una maglietta e l'hanno messa in borsa. Sono usciti ma il titolare si è accorto del furto ed ha cercato di intervenire. Solo due dei sette ragazzi, tutti maschi italiani e stranieri, sono stati protagonisti della rapina e della violenza contro il titolare del negozio di abbigliamento Dusted di 38 anni e contro l'aiutante 27enne, intervenuto in aiuto al titolare

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli altri non sono intervenuti e non sono stati indagati. I giovani sono scappati gridando che avrebbero perso il treno: così il titolare, dopo aver avvertito la Polizia, è andato n stazione -nonostante fosse ferito- ed ha aiutato i poliziotti ad individuare il gruppo che era a bordo del treno che stava per partire. Due minorenni di 16 anni, un italiano e uno straniero -uno dei due compirà presto 17 anni- sono stati arrestati e portati al Centro di accoglienza per minorenni di Bologna. All'interno della borsa con la maglietta gli Agenti hanno trovato anche un cacciavite: circostanza che fa pensare ad un raid organizzato nei negozi di Parma. Ma i giovanissimi sono stati fermati al primo tentativo di furto, poi trasformatosi in rapina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • "Chi non è residente deve lasciare l'abitazione": a Parma la truffa del falso avviso del Ministero dell'Interno

Torna su
ParmaToday è in caricamento