Rapinatore incappucciato aggredisce una donna per rubarle l'auto: 47enne in manette

L'episodio è avvenuto in via La Grola: l'uomo, dopo aver bloccato la conducente ha cercato di prendere le chiavi dal quadro ma lei si è opposta. Individuato ed arrestato grazie all'identificazione di una Seat verde

E' stato un vero e proprio agguato quello ai danni di una donna che, alle 7.30 di mattina, si era fermata in via La Grola, nella zona di via Savani, per accompagnare la figlia a scuola. Un rapinatore incappucciato, con una sciarpa ed un berretto a coprire il volto, le si era avvicinato ed aveva cercato di rapinarla, con l'obiettivo di rubarle l'auto. Il veicolo era acceso e le chiavi inserite nel quadro: l'uomo, dopo averla spintonata, ha cercato di prendere il controllo del veicolo con lo scopo di rubarlo. La donna però è riuscita a resistere e a farlo scappare. I carabinieri, dopo l'aggressione, si sono messi subito al lavoro per individuare il colpevole: grazie ad un certosino lavoro di indagine, svolto grazie alle testimonianza di alcune persone che avevano assistito alla scena e grazie alle immagini delle telecamere installate in zona, i militari sono riusciti ad individuare l'uomo. Si tratta di un 47enne residente a Reggio Emilia, con alle spalle alcuni precedenti per rapine dello stesso tipo, le cui vittime erano sempre donne sole. Il rapinatore era arrivato sul posto con una Seat verde: incrociando vari dati i carabinieri sono riusciti a verificare che alla guida di quell'auto, intestata alla compagna del rapinatore, c'era proprio lui. Sono così scattate le manettte. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Venditti: "Ci hanno tolto la luce, abbiamo interrotto il concerto: imbarazzante"

  • Artigiano 35enne di Busseto stroncato da un malore in vacanza

  • "Quel medico ha cercato di infilarmi le mani sotto gli slip: ho rischiato di ferirmi con l'ago"

  • Sorbolo, pauroso frontale tra due auto in via Mantova: tre feriti gravi

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

Torna su
ParmaToday è in caricamento