menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapine in due supermercati: pregiudicati incastrati da un escremento

La macchia lasciata dal guano di uccello sulla loro auto ha consentito agli agenti della Squadra mobile di identificare i due responsabili delle rapine del settembre scorso ai market Lidl e Inn's

La squadra Mobile ha notificato due ordinanze di custodia cautelare in carcere a due pregiudicati napoletani, responsabili di rapine a mano armata in danno di due supermercati cittadini, l'Inn's di strada Argini e il Lidl di San Pancrazio. In una delle due, al fine di garantirsi una fuga agevole, avevano rinchiuso il personale del supermercato in uno sgabuzzino. Con brillante intuito gli investigatori, partendo dal fatto che i due esercizi commerciali erano nelle vicinanze della tangenziale, hanno ipotizzato che l'autovettura utilizzata per la fuga dai due rapinatori, di cui si conosceva solo il modello e la lettera  iniziale della targa, potesse essere stata immortalata da un autovelox posizionato nei pressi.

L'intuizione si è rivelata vincente e dopo aver esaminato attentamente i fotogrammi non è stato difficile risalire al numero di targa completo, anche grazie alla macchia di guano presente sul cofano dell'auto. L'escremento di un uccello ha incastrato i malviventi e si è scoperto che gli stessi due personaggi a bordo della medesima auto dopo aver commesso una rapina a Pescara con le stesse modalità  di quella di Parma, erano stati arrestati dagli agenti di quella Squadra Mobile. Grazie alle risultanze investigative quindi i due sono stati colpiti da custodia cautelare in carcere anche per i due colpi messi a segno a Parma che avevano fruttato circa 14mila euro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento