menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Questura di Parma, controllo del territorio: ecco i reati scoperti negli ultimi giorni

Diverse le persone denunciate, una arrestata. Sono di varia natura i reati emersi dai poliziotti della Questura in tutto il territorio. Destano preoccupazione alcuni di essi, come quello di prostituzione minorile.

Quattro giorni di attività di controllo sul territorio, dal 20 al 24 luglio, diversi i reati scoperti o prevenuti dagli uomini della Questura di Parma. Ecco i numeri: 55 le pattuglie in servizio, 68 gli interventi effettuati, 55 i veicoli controllati, 189 le persone controllate, 4 le persone accompagnate presso gli uffici di polizia per l’identificazione.

In tutto sono 28 le persone indagate di cui 6 per reati contro il patrimonio, 22 per vari reati quali danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, truffa, disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone, ingiurie, turbata libertà degli incanti (turbativa d’asta), rifiuto di indicare la propria identità personale, calunnia, porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere, prostituzione minorile, percosse, lesioni personali, guida senza patente, inottemperanza al foglio di via obbligatorio, simulazione di reato e minacce. Insomma una serie di reati tra cui alcuni molto preoccupanti come quello della prostituzione minorile.

Una persona è stata arrestata per furto aggravato. Una persona è stata espulsa per ordine del Questore dal territorio nazionale. Due gli illeciti amministrativi contestati e una violazione del Codice della Strada. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento