Nomine del Regio, Pagliari: "Scandaloso e indegno"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Semplicemente scandaloso e indegno. Parafrasando: preso con le mani nella marmellata, il Sindaco, con le mani sporche di marmellata, cambia il barattolo di marmellata e ne presenta uno nuovo per dire di non aver mangiato la leccornia! Per questo, si nomina una Persona “fuori dai giochi”, affiancandola con la Persona “dentro ai giochi”: penosamente ridicolo! E i titoli professionali? Leggerò. Fin d’ora è chiaro che dal Teatro del Carretto di Lucca e con un curriculum nel teatro di prosa, al Teatro Regio, teatro lirico di livello internazionale, non si passa senza titoli adeguati, solo per le irresponsabili manovre di palazzo del Sindaco. E la situazione peggiorerebbe se si dovesse constatare che il titolo della preferenza è dovuto al fatto di aver collaborato, dal 1995 al 1998, al Festival operistico “Wexford Opera Festival”, di cui il dr. Luigi Ferrari, il consulente del Sindaco in questa vicenda (adesso il conflitto di interessi si vede tutto), è stato direttore artistico dal 1995 al 2004!???!

Esigenze oggettive del Teatro Regio e del Festival, non contano nulla; conta l’accordo per la svendita del Teatro e del Festival, l’interesse della Città no: signor Sindaco, al suo posto mi sarei già dimesso! Una profonda riflessione sarà necessaria, perché ciò che il Sindaco svilisce e svende non sarà né svilito né svenduto da Parma, che saprà trovare, anche tramite la sussidiarietà, la soluzione, per salvare il Teatro ed il Festival Verdi di Parma e di Busseto, in attesa che una nuova Amministrazione metta fine a questo sfregio, che ci riporta ai metodi clientelari che hanno fatto crollare l’ultimo governo di centrodestra. Questa è la rivoluzione 5S? Questa è la distruzione 5S di Parma: dai Disabili, agli Asili Niso, al Teatro Regio. E’ una parentesi che deve chiudersi.

Torna su
ParmaToday è in caricamento