menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cariche della Polizia in via Mazzini contro gli attivisti

Cariche della Polizia in via Mazzini contro gli attivisti

Renzi, piazza Garibaldi transennata. Cariche della Polizia in via Mazzini

Alle ore 17.30 Matteo Renzi è atteso all'incontro con i sindaci della provincia di Parma colpiti dall'alluvione in Municipio in piazza Garibaldi. E la piazza è stata transennata dalle forze dell'ordine da alcune ore

In una città presidiata da un numero elevato di forze dell'ordine in assetto antisommossa, Polizia e Carabinieri, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è arrivato a Parma in Municipio per incontrare i sindaci dei Comuni sconvolti dall'alluvione del 13 ottobre. Ad oltre un mese da quella data e a due giorni dalle elezioni Regionali Renzi ha fatto visita a industriali come Pizzarotti, Barilla e Dallara e si è recato poi in Comune. Già il sindaco Pizzarotti gli aveva inviato una lettera di aperta critica del suo operato. Anche alcuni sindaci, tra cui Luigi Lucchi, storcevano il naso per la sua presenza. Poi fuori la piazza lo ha contestato vivamente, al di fuori del recinto di transenne posizionato oltre piazza Garibaldi fino alla metà di via Mazzini. E' bastato lo spostamento degli attivisti di qualche metro più del limite per far partire una carica della Polizia, che ha usato i manganelli per allontanare i manifestanti. Poi la piazza è tornata all'ordine di prima. E Matteo Renzi ha terminato la sua visita parmigiana con l'arrivo in Barilla in forte ritardo sulla tabella di marcia. 

MANGANELLI AGLI ATTIVISTI: IL VIDEO 

AGGIORNAMENTI, CARICHE IN VIA MAZZINI,.Verso le ore 17 alcuni manifestanti si sono spostati qualche metro più avanti rispetto al limite delle transenne, poste al centro di via Mazzini. La celere in antisommossa ha risposto con spintoni e cariche: si sono alzati i manganelli e alcuni attivisti sono stati colpiti. Matteo Renzi non è ancora giunto n Municipio: ci sono stati alcuni minuti di contatto tra le forze dell'ordine e i manifestanti che, dopo le cariche, sono arretrati dietri gli striscioni e le bandiere. 

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è atterrato alle ore 15 all'aeroporto Giuseppe Verdi di Parma e ha iniziato la sua visita nella nostra città. Prima le tappe alla Dallara di Varano Dè Melegari, poi la visita all'azienda Pizzarotti a Pontetaro. Alle ore 17.30 Matteo Renzi è atteso all'incontro con i sindaci della provincia di Parma colpiti dall'alluvione in Municipio in piazza Garibaldi. E la piazza è stata transennata dalle forze dell'ordine da alcune ore e presidiata da alcune camionette della Polizia. Dalle ore 15 un gruppo di manifestanti anti Renzi si è ritrovato con l'intento di effettuare un presdio proprio in piazza ma gli attivisti sono stati fermati al centro di via Mazzini.

I MOTIVI DELLA PROTESTA. "Tra qualche ora - dichiarano gli attivisti di Anomali Parma- a Parma, arriverà il primo ministro, Matteo Renzi, in "solitarietà" agli alluvionati e alle alluvionate. Lavorator*, precar*, abitanti delle case occupate, centri sociali e student* volevono dargli il benvenuto ma si sono ritrovat* la piazza transennata e sbarrata dalla celere. La libertà di manifestare il proprio dissenzo finisce quando arrivano in città persone che vorrebbero rappresentarci. Siamo in via mazzini, vicino la coin, raggiungeteci in numeros*"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento