menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Repubblica dei Malfattori: festa il 2 giugno in piazzale Borri

"Martedì 2 Giugno, alle ore 16.00, in Piazzale Borri si terrà -si legge in una nota- La Repubblica dei Malfattori, festa corale organizzata dal Coro dei Malfattori. Un modo inconsueto, anche se giunto ormai alla sua V edizione, per festeggiare l’anniversario del 2 giugno 1946"

"Martedì 2 Giugno, alle ore 16.00, in Piazzale Borri si terrà -si legge in una nota- La Repubblica dei Malfattori, festa corale organizzata dal Coro dei Malfattori. Un modo inconsueto, anche se giunto ormai alla sua V edizione, per festeggiare l’anniversario del 2 giugno 1946, il primo suffragio realmente universale e la vittoria della Repubblica, dopo i lunghi anni della dittatura fascista e della guerra.

Un festa di canti sociali e inni del movimento operaio internazionale per non dimenticarci che la festa della Repubblica non ha nulla a che vedere con l’esibizione del potere armato, con l’ostentazione della disponibilità ad uccidere, con la violenza militarista. Nel centenario della grande carneficina europea vogliamo ricordarci che la Repubblica è il contrario della guerra, la Repubblica è la civile convivenza, la Repubblica è la solidarietà che unisce nella comune libertà, nell’eguaglianza di diritti, nella mutua solidarietà.

Vogliamo ricordarci che il 2 giugno è la festa della civiltà contro la barbarie; è la festa dell’antifascismo vittorioso; della Costituzione che ne è scaturita. E dovrebbe inneggiare alla libertà. Anche per questo dedicheremo l’intera giornata a coloro che, attraverso il Mediterraneo, cercano libertà e speranza, e a coloro che nello stesso mare hanno invece trovato la morte. Noi dedicheremo i nostri canti di libertà a tutti i migranti uccisi in mare perché la loro morte alle frontiere della nostra Europa non è una sciagura, ma il risultato diretto della politica europea. Non sono incidenti o scafisti a uccidere gli uomini e le donne che affogano nel nostro mare, ma le nostre leggi scellerate. E noi siamo spettatori – e dunque complici – di uno dei più grandi crimini della storia europea dal dopoguerra a oggi. Anche noi, comuni cittadini, dovremmo cominciare a chiederci cosa abbiamo fatto o cosa facciamo contro questa barbarie compiuta in nostro nome. Questa è la Repubblica dei Malfattori cui parteciperanno cori da diverse città d’Italia, tra cui la Banda Picelli (Parma), Controcanto 10 e 12 (Brescia), Coro di Micene (Milano), Je ne l’ose chanter (Bologna), Old goats (Parma), Peto e Leo (Piadena) oltre, naturalmente, al parmense Coro dei Malfattori.
 
La Festa inizierà alle 16.00 quando un corteo festante e rumoroso inizierà ad aggirarsi per le sonnolente strade del centro… Alla fine, invece, aperitivo per tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento