Solidarietà, concerto dei Las Karne Murta per costruire un orto giardino riabilitativo

Il 17 settembre alle ore 16.00, presso il circolo Colombofilo (Strada Dei Mercati 15) di Parma, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del concerto di raccolta fondi della band parmigiana “Las Karne Murta” in favore del progetto promosso da “Resilient Disabled onlus”

Il 17 settembre alle ore 16.00, presso il circolo Colombofilo (Strada Dei Mercati 15) di Parma, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del concerto di raccolta fondi della band parmigiana “Las Karne Murta” in favore del progetto promosso da “Resilient Disabled onlus” per la costruzione di un orto-giardino riabilitativo in città per le persone vittime dei traumi cranici, gravi cerebrolesioni acquisite e gli anziani con disabilità. Il concerto si svolgerà il 26 settembre, sempre al circolo Arci Colombofilo.
Resilient Disabled onlus, un'associazione che nasce nel 2011, un progetto innovativo start up in Italia, nel campo della riabilitazione che si occupa di soddisfare i bisogni di tutte quelle persone troppo spesso dimenticate; persone con esiti da traumi cranici e gravi cerebrolesioni acquisite. Chi si trova a dover fare i conti con una disabilità non congenita insomma, ed è costretto a ricostruirsi, a riconoscersi troppe volte in un corpo che non rappresenta più la propria interiorità. Non tralasciando nemmeno il sostegno alle famiglie, trascurate dai servizi territoriali, una volta che i loro cari vengono dimessi dalle strutture ospedaliere, 
Resilient Disabled promuove il recupero socio-occupazionale attraverso un approccio ecologico e concreto che definisce il cammino riabilitativo partendo proprio dal tempo libero, dall'hobby. Concretamente, si è partito dallo sport, dal tempo libero e dalle vacanze. Vacanze riabilitative, quindi. Settimane bianche, mare, campeggi. Per ora questa è una realtà che non ha una sede fissa per scelta (abbattere i costi fissi che spesso non permettono ai progetti finanziati di raggiungere risultati tangibili e soddisfacenti). l'associazione organizza soggiorni in località che possano offrire servizi accessibili e appetibili: barca a vela, sci, downhill organizzati in chiave riabilitativa, facendo leva cioè su microsequenze educative (apprendimento, memoria, neuromotorio ecc) avvalendosi di personale specializzato come fisioterapisti, psicologi, terapisti occupazionali, educatori e tecnici sportivi di volta in volta coinvolti secondo le necessità e gli obiettivi di ogni progetto.
Ed ecco qui che emerge la vitale esigenza di uno spazio polivalente (educativo e riabilitativo) in città, un giardino riabilitativo nel quale accogliere gratuitamente persone con gravi disabilità acquisite e dove costruire un metodo di lavoro alternativo, concreto ed ecologico avvalendosi di personale qualificato ricercato fra i tanti giovani laureati e disoccupati. Creare nuovi posti di lavoro quindi. Le attività divertenti, motivanti e produttive permettono a tutti noi di migliorare la qualità della nostra vita immaginiamo nei confronti di queste persone. Riprendere la fiducia in sé iniziare a credere ancora nella vita in un luogo aperto, accogliente e accessibile. L'associazione ha scelto l'autofinaziamento e le donazioni dei privati come unico strumento di reperimento delle economie necessarie all'avviamento dei propri progetti. Un concerto per coinvolgere e condividere. La musica come veicolo di promozione culturale e sociale. Il sogno è che tutti possano crederci e partecipare. Anche partecipando a un concerto, vivendone le emozioni, dando un volto alle storie che troppo spesso restano celate alle spalle di delle varie campagne di sensibilizzazione.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento