Tragedia a Respiccio: autopsia sul corpo del 53enne morto durante un incendio

L'uomo era malato e probabilmente è stato colpito da un malore mentre cercava di spegnere l'incendio da lui stesso provocato: indagini dei carabinieri

Verrà effettuata l'autopsia sul corpo dell'uomo di 53 anni morto ieri mattina, all'interno della sua abitazione a Respiccio di Fornovo, vicino a Rio Gambiolo, durante il tentativo di spegnere un incendio che, probabilmente, lui stesso aveva provocato dopo aver cercato di dare fuoco ad alcune sterpaglie. Sul corpo dell'uomo, che viveva da solo nel podere di famiglia da anni, non sono state trovate tracce di ustione. E' possibile quindi che il 53enne sia morto in seguito ad un malore: era in cura e doveva sottoporsi periodicamente a sedute di dialisi. Il corpo è stato trovato dai Vigili del Fuoco, che si sono recati sul posto per la segnalazione di un incendio. Sul posto anche i carabinieri di Fornovo, che hanno effettuato gli accertamenti sul luogo della morte ed hanno avviato le indagini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • Spettacoli teatrali, arte e mercatini...di Natale: week end ricchissimo

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

Torna su
ParmaToday è in caricamento