Tragedia a Respiccio: autopsia sul corpo del 53enne morto durante un incendio

L'uomo era malato e probabilmente è stato colpito da un malore mentre cercava di spegnere l'incendio da lui stesso provocato: indagini dei carabinieri

Verrà effettuata l'autopsia sul corpo dell'uomo di 53 anni morto ieri mattina, all'interno della sua abitazione a Respiccio di Fornovo, vicino a Rio Gambiolo, durante il tentativo di spegnere un incendio che, probabilmente, lui stesso aveva provocato dopo aver cercato di dare fuoco ad alcune sterpaglie. Sul corpo dell'uomo, che viveva da solo nel podere di famiglia da anni, non sono state trovate tracce di ustione. E' possibile quindi che il 53enne sia morto in seguito ad un malore: era in cura e doveva sottoporsi periodicamente a sedute di dialisi. Il corpo è stato trovato dai Vigili del Fuoco, che si sono recati sul posto per la segnalazione di un incendio. Sul posto anche i carabinieri di Fornovo, che hanno effettuato gli accertamenti sul luogo della morte ed hanno avviato le indagini. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento