menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricerche archeologiche 'abusive': 38enne sorpreso in un campo con un metaldetector

L'uomo, che non era autorizzato, ha rimediato una denuncia per violazioni in materia di ricerche archeologiche

Un 38enne si aggirava su un terreno privato a Neviano degli Arduini con in mano un metaldetector. Una scena che, oltre ad incuriosire i passanti, ha fatto prendere in mano in cellulare a qualcuno, che ha avvertito i Carabinieri. Quando i militari sono giunti sul posto si sono accorti che l'uomo, un italiano disoccupato, stava effettuando la ricerca di metalli preziosi, ma non era autorizzato a farlo. L'uomo è stato quindi denunciato per violazioni in materia di ricerche archeologiche: non doveva essere lì perchè nessuno lo aveva autorizzato. Il 38enne aveva recuperato una piastrina in rame ed un moneta, che li sono state sequestrate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento