menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La protesta dei richiedenti asilo: "Sette giorni senza cibo e con la stessa coperta da mesi"

Un gruppo di ragazzi somali ha scritto un messaggio in inglese su un quaderno per denunciare le condizioni che vivrebbero in una struttura privata lungo la statale della Cisa

"Ci hanno lasciato per sette giorni senza cibo". E' questa l'incredibile denuncia di un gruppetto di richiedenti asili somali che si trovano ospitati presso una struttura privata che si trova lungo la strada provinciale della Cisa, nei pressi di Fornovo. La protesta è montata in seguito ad alcune righe scritte su un quaderno, in inglese, da parte dei giovani migranti che parlano delle condizioni a cui sarebbero sottoposti all'interno della casa. Silvia Iasoni, consigliera del gruppo Fornovo Insieme ha raccolte le testimonianze dei migranti. "Siamo in casa da due-tre settimane con la stessa coperta, senza lavaggi nè cambi, non abbiamo sapone o shampoo per lavarci". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento