menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Il racconto choc di un rider: "Io pestato in strada da un automobilista"

La testimonianza di un lavoratore in bicicletta che è stato aggredito qualche giorno fa in pieno centro storico: "Il conducente si è allontanato prima dell'arrivo della polizia"

Una grave aggressione stradale ai danni di un lavoratore si è verificata a Parma qualche giorno fa, nei pressi del centro storico cittadino. Un rider che lavora portando i pasti a domicilio in bicicletta è stato pestato da un automobilista, che si è poi allontanato prima dell'arrivo della polizia, avvisata dalle persone che hanno assistito al pestaggio. Il giovane, che si stava spostando sulla pista ciclabile ha avuto una discussione. Dalle parole l'automobilista sarebbe passato ai fatti: "Stavo consegnando come al solito i pasti a domicilio nel mio turno di lavoro: percorrevo la pista ciclabile nei pressi del centro cittadino quando ho visto un'auto ferma che ostruiva parzialmente il passaggio delle biciclette. Mi sono avvicinato ed ho fatto notare la situazione al conducente, che stava aspettando una seconda persona, che si era allontanata probabilmente per una commissione".

Il rider ha cercato di parlare con l'automobilista per dirgli che non poteva parcheggiare sulla pista ciclabile ma la sua risposta è stata violenta. "Prima mi ha minacciato e poi è passato subito alle mani: è sceso e mi ha sorpreso, colpendomi più volte con alcuni pugni al viso e colpi in altre parti del corpo. Mi ha distrutto anche la bicicletta che usavo per lavoro". Le persone che hanno assistito alla scena hanno chiamato i poliziotti, che sono arrivati subito sul posto. "All'arrivo della polizia l'automobilista che mi ha aggredito era già scappato, non si è fermato ed evidentemente non voleva farsi identificare". Il giovane rider si è recato al Pronto Soccorso. è stato medicato ed è stato sottoposto ad alcuni controlli. Per lui alcuni giorni di prognosi: la bicicletta, che usava ogni giorno per lavorare, è inutilizzabile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento