menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidenza, abbandona rifiuti: stangata di 900 euro di multa dal Comune

Una residente del centro storico aveva sporcato la strada dei Gelsi. Dal social network arrivate segnalazioni al Sindaco Massari. Scattato intervento dei Vigili. “Ecco la prova: la tolleranza zero non è uno scherzo. Straordinaria la collaborazione dei fidentini”

Fidenza, 15 aprile 2016 - Grazie ai social network, terza stangata in 48 ore contro gli incivili che abbandonano i rifiuti. Nel tardo pomeriggio del 14 aprile è arrivata la segnalazione di uno smaltimento abusivo lungo la strada dei Gelsi, uno dei percorsi tra campagna e città più amati dai fidentini, per giunta interamente ciclopedonale a partire dal 18 aprile prossimo.

Facebook ha velocizzato il tutto, attraverso una serie di foto e dettagli postati all’attenzione del Sindaco Andrea Massari. In poco tempo il tam tam ha iniziato a viaggiare sulla rete. Il pronto intervento della Polizia Municipale e di San Donnino Multiservizi ha portato alla individuazione delle generalità della responsabile e all’avvio del procedimento sanzionatorio e di rimozione della montagnola di rifiuti abbandonati. Si tratta di una fidentina residente nel centro storico, ora troverà ad attenderla una super multa intorno ai 900 euro, che rientra nel programma della tolleranza zero contro chi abbandona i rifiuti voluto dall’Amministrazione comunale.

“E’ la terza stangata nel giro di 48 ore, nata ancora una volta dalla collaborazione con i cittadini. Un aspetto molto importante, perché dimostra quanto sono popolari nella nostra Città la tutela dell’ambiente e il rispetto di regole che devono valere per tutti. Quindi, ancora una volta, dimostriamo agli incivili che quando parliamo di tolleranza zero non stiamo scherzando, portando avanti una campagna collettiva. Ancora una volta, soprattutto, dimostriamo alla stragrande maggioranza dei fidentini che fanno il loro dovere, in maniera eccezionale, che non lasceremo che per l’irresponsabilità di pochi siano chiamati tutti a pagare”, commenta il Sindaco Andrea Massari.

“Desidero ancora una volta ringraziare i fidentini per tutto quello che stanno facendo, per rendere la nostra Città sempre più quel modello che fa scuola anche fuori provincia – commenta l’Assessore all’Ambiente Giancarlo Castellani –. Grazie, quindi, a chi rispetta le regole, agli agenti della Polizia Municipale e agli operatori di San Donnino Multiservizi che fanno gli accertamenti in pochissimo tempo dalle segnalazioni. Non pensiamo, però, che l’abbandono di rifiuti sia solo l’accatastamento di materiale in campagna. Quello è l’aspetto più penoso ed evidente. Sono rifiuti abbandonati figli della stessa inciviltà anche le bottigliette e le cartacce buttate per strada, le sigarette spente ovunque. Ricordo che c’è una nuova legge dello Stato che prevede sanzioni per questi casi e dall’estate entreranno in servizio quattro ispettori ambientali che vigileranno pure su questo, attivi nel centro storico contro l’abbandono dei rifiuti e la non gestione del decoro urbano”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento