menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, controlli in centro storico: nessuna sanzione

Per quanto concerne l’esposizione del rifiuto residuo, per utenze domestiche e non domestiche, su un totale di 457 utenti, sono stati verificati 24 conferimenti, 5 sacchi sono risultati non conformi, ma non sanzionati

Controlli in materia di raccolta differenziata dei rifiuti nel centro storico, situazione migliorata: nessuna sanzione. Parma, 7 marzo 2016. I controlli sul corretto conferimento dei rifiuti hanno riguardato, la scorsa settimana, alcune vie del centro storico, in particolare, borgo Valorio, via Dalmazia, stradello San Girolamo e piazzale Inzani. Per quanto concerne l’esposizione del rifiuto residuo, per utenze domestiche e non domestiche, su un totale di 457 utenti, sono stati verificati 24 conferimenti, 5 sacchi sono risultati non conformi, ma non sanzionati: i responsabili sono stati allertati. E' proseguita, infatti, l'attività di sensibilizzazione e controllo sulle modalità di conferimento e nei confronti dei nuclei familiari che non hanno ancora ritirato il kit dei rifiuti.

Per il sacco giallo, cioè plastica e barattolame, le vie oggetto di controllo sono state: borgo Valorio, via Dalmazia e stradello San Girolamo: anche in questo caso nessuna sanzione. Su 273 utenti, sono state verificate 75 esposizioni. Questa settimana i controlli interesseranno i quartieri Cittadella ed Oltretorrente. Inoltre saranno effettuati monitoraggio e controlli nella micro discariche.

I controlli in materia di raccolta differenziata dei rifiuti hanno come obiettivo quello di scongiurare gli abbandoni e intendono correggere i comportamenti sbagliati in tema di conferimento dei rifiuti stessi. Da circa sei mesi i vigili ambientali del Comune e il personale di Iren hanno avviato azioni di controllo sistematico nelle diverse zone della città per verificare tempi e modalità di esposizione dei rifiuti, sanzionare i comportamenti irregolari e fare formazione. Nello specifico, i casi di conferimenti scorretti vengono segnalati tramite adesivi affissi su contenitori o sacchi e, se possibile, cercando un contatto con il proprietario ai fini di una corretta informazione, prima di procedere eventualmente a sanzionare gli utenti per cui è stata rilevata un'infrazione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento