Molinetto, Dall'Olio: "Dopo la Festa del 2 giugno quartieri in emergenza rifiuti"

"È bastato un giorno festivo infrasettimanale per mandare interi quartieri in emergenza rifiuti. Da lunedì, festa della Repubblica, in molte strade mucchi di sacchi gialli e di cartoni ingombrano marciapiedi"

"È bastato un giorno festivo infrasettimanale -si legge in una nota di Nicola Dall'Olio- per mandare interi quartieri in emergenza rifiuti. Da lunedì, festa della Repubblica, in molte strade mucchi di sacchi gialli e di cartoni ingombrano marciapiedi e ingressi di condomini. Attorno a campane per il vetro traboccanti si accumulano sacchetti di bottiglie con relative esalazioni e rischi per la sicurezza.  Da qui a lunedì prossimo la situazione non potrà che peggiorare, visto che non sono previsti passaggi per la raccolta al di fuori dei giorni programmati

Tutto questo era ampiamente prevedibile ed era stato più volte segnalato dall'opposizione. Un modello di raccolta troppo rigido, senza alcuna flessibilità, senza alcuna attenzione per le specificità dei quartieri e le diverse esigenze delle famiglie, carente nelle dotazioni, non poteva che andare in tilt al primo intoppo, alla prima festività fuori programma. I cittadini sono stati costretti a scegliere se tenersi in casa il rudo per due settimane o lasciarlo in strada. Hanno scelto giustamente la seconda opzione nella speranza che prevalesse il buon senso e il decoro urbano. Invano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La rivoluzione con il sorriso non prevede ripensamenti, ascolto, riscontro alle sollecitazioni. Forse l'unico modo per farsi ascoltare è lasciare i sacchi, invece che davanti al proprio condominio, direttamente sotto i portici del grano. Chissà che allora la rivoluzione non smetta di sorridere e inizi a occuparsi anche dei problemi dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento