menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, Glauco Santi: 'Via l'immondizia dalle case'

Lettera dell'ex consigliere del quartiere Pablo Glauco Santi sulla questione dei rifiuti e del degrado. "Signor Direttore, io credo che una salutare, nonché igienica, gestione corretta dei rifiuti non debba assolutamente prescindere da una cosa: l'immondizia deve stare il meno possibile davanti ai condomini"

Lettera dell'ex consigliere del quartiere Pablo Glauco Santi sulla questione dei rifiuti e del degrado. "Signor Direttore, io credo che una salutare, nonché igienica, gestione corretta dei rifiuti non debba assolutamente prescindere da una cosa: l'immondizia deve stare il meno possibile davanti ai condomini e soprattutto non deve permanere troppo tempo all'interno delle civili abitazioni! È triste quindi vedere, in una città storicamente signorile come Parma, montagne di sacchi ammucchiati alla rinfusa davanti ai palazzi. Il senso è quello di un disgustoso degrado. Non avevo mai visto la nostra città ridotta così. Il residuo indifferenziato inoltre rimane troppo tempo nelle case! Se si prevede un residuo vuol dire che per l'amministrazione comunale stessa è impossibile, al momento, da attivarsi il "rifiuti zero", come qualche anno fa è stato in modo affrettato e anche demagogico promesso. Esiste quindi una quota di immondizia che non si differenzia. O perché non lo si vuole o perché oggettivamente non si può. Quindi all'interno dell'attuale residuo esiste una quota di organico non separata che rimane circa per una settimana nelle abitazioni! La gente ovviamente il "fetore" di tale residuo, con altri ingombranti sacchi, non intende tenerselo all'interno delle case, per cui lo appoggia ad esempio fuori su terrazze o balconi. Da qui alcuni casi segnalati in città di topi che arrivano, laddove possono, persino ai primi piani dei condomini attratti da ciò che è presente nei bidoni, oppure insetti vari e formiche che vanno in cerca di residui alimentari presenti nello scatolame di plastica (sacco giallo) lasciato davanti agli ingressi dei palazzi negli orari fissati dopo esserseli tenuti in casa ben una settimana! Così non si può andare avanti! Sono necessarie altre soluzioni che tengano lontano questa immondizia, che tra l'altro paghiamo salata, il più possibile dalle civili abitazioni. Di professione faccio il medico e non posso, in coscienza, esimermi dall'intervenire anche pubblicamente. Come Consigliere dei Cittadini Volontari del Pablo invece cercherò di attivarmi, alla ripresa dei Consigli di Quartiere, in settembre, per elaborare, con il contributo di tutti, una proposta utile al fine di allontanare l'incubo di questa immondizia dai condomini e dalle case, in cui non deve assolutamente permanere!2 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento