menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, Fidenza raggiunge l'80% di raccolta differenziata

Il sistema di raccolta differenziata di Fidenza ha raggiunto nuovi e importanti traguardi, che tutelano l'ambiente e permettono di contenere i costi: dopo l'introduzione della nuova modalità di raccolta, Fidenza sfiora l'80% di differenziata, 7 punti in percentuale in più rispetto alla media del 2014 (73,4%)

Il sistema di raccolta differenziata di Fidenza ha raggiunto nuovi e importanti traguardi, che tutelano l'ambiente e permettono di contenere i costi: dopo l'introduzione della nuova modalità di raccolta, Fidenza sfiora l'80% di differenziata, 7 punti in percentuale in più rispetto alla media del 2014 (73,4%).
“E' un risultato eccezionale che premia le scelte coraggiose dell'Amministrazione e il lavoro svolto dall'assessore Giancarlo Castellani, dal servizio Ambiente e da San Donnino Multiservizi. Ringrazio i cittadini per la loro collaborazione: sono i fidentini i veri protagonisti di questo successo. Fidenza si conferma ancora una volta un modello d'eccellenza e di fronte a risultati di questa portata non mi resta che dire: avanti tutta!”, ha commentato il sindaco Andrea Massari.

Dall'introduzione, a maggio, del nuovo sistema di raccolta differenziata – che ha ridotto a un solo ritiro settimanale l'indifferenziato, raddoppiando invece il ritiro di plastica, vetro e lattine – Fidenza ha raggiunto traguardi eccezionali: ha ridotto del 25% la produzione pro capite di indifferenziato con l'incredibile risultato di 103 chilogrammi a persona, contro i 114 chilogrammi che l'avevano collocata sul podio come Comune Riciclone, e ha aumentato del 10% la raccolta della plastica.

“Questi risultati derivano dal monitoraggio dei primi 4 mesi della nuova raccolta e sono dati eccezionali, che ci permetteranno di raggiungere l'obiettivo di fine mandato con due anni d'anticipo. Fidenza si conferma prima in regione per percentuale di differenziata e per minor produzione pro capite di indifferenziata, basti pensare che abbiamo superato di gran lunga i valori che ci hanno fatto vincere anche nel 2014. Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione dei cittadini che hanno sempre dimostrato una grande sensibilità ai temi ambientali. Questi comportamenti virtuosi ci permettono di contenere i costi e garantire ai fidentini delle condizioni economiche vantaggiose. Voglio sottolineare che Fidenza ha la Tari più bassa di tutta la provincia per il servizio di raccolta differenziata a domicilio più articolato e completo della provincia”, ha spiegato l'assessore alla Sostenibilità ambientale, Giancarlo Castellani.

Il servizio “S.O.S. Rifiuti”, pensato per rispondere alle esigenze particolari di alcuni cittadini, ha registrato 40 richieste, di cui 33 sono state soddisfatte con la consegna di un bidoncino dedicato. “La nuova modalità di raccolta differenziata è stata ben accolta dai cittadini e questo ci ha permesso di raggiungere risultati eccellenti. Abbiamo un utenza che dimostra una grande attenzione al tema rifiuti e questo è senz'altro uno degli aspetti vincenti della raccolta. Tutto questo si traduce in un vantaggio non solo ambientale ma anche economico per i fidentini”, ha detto Andrea Garofalo, direttore di San Donnino Multiservizi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento