rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

I rifiuti di Roma a Parma: l'inceneritore di Pizzarotti per scongiurare l'emergenza

E' l'ipotesi per scongiurare l'emergenza di Natale

i rifiuti della Capitale a guida grillina finiranno negli impianti dell'Emilia-Romagna e, nello specifico, nell'inceneritore di Parma, tanto odiato dai 5 Stelle e osteggiato dallo stesso sindaco Federico Pizzarotti, ora al suo secondo mandato. l delicato equilibrio del sistema di smaltimento romano sta dando segni più che evidenti di cedimento da giorni, con strade invase dai rifiuti, impianti a rilento, pochi mezzi a svuotare i cassonetti (un bando di gara andato deserto) e lo stop della Toscana che non accoglierà più le sue 200 tonnellate quotidiane. Per scongiurare l'ormai classica emergenza rifiuti di Natale, quando il volume di immondizia prodotta aumenta in maniera fisiologica e i giorni festivi si accumulano frenando ulteriormente la raccolta, la sindaca di Roma ha chiesto aiuto all'Emilia Romagna. "Sicuramente chiederemo a Parma: il suo impianto è il più moderno e tecnologico, oltre ad avere una grande capacità residua di smaltimento, visto che lì la differenziata è arrivata a quota 74%" ha dichiarato l'assessore regionale Paola Gazzolo. Se arriverà il via libera, il primo Comune a essere coinvolto sarà proprio Parma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I rifiuti di Roma a Parma: l'inceneritore di Pizzarotti per scongiurare l'emergenza

ParmaToday è in caricamento