rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Rissa tra nigeriani all'ex-Salamini: alla base un regolamento di conti per gestire lo spaccio in zona

I due stranieri sono rimasti entrambi feriti e ricoverati in ospedale con prognosi di circa 15 giorni: indagini della polizia per risalire alla catena di comando

Ci sarebbe un regolamento di conti per gestire lo spaccio nella zona dell'ex Salamini alla base della violenta rissa avvenuta nella notte tra domenica 10 e lunedì 11 luglio, scoppiata in via Fausto Coppi e finita in via Montanara, dove uno dei due feriti è stato ritrovato a terra, sanguinante a causa di un coltellata inferta dal rivale.

Due feriti, entrambi di origine nigeriana, portati a sirene spiegate all'Ospedale Maggiore. I medici hanno poi valutato, per entrambi, meno di 15 giorni di prognosi. Le indagini della polizia sono iniziate da subito: alla base del violento litigio ci sarebbero screzi legati alla gestione di una parte del mercato di spaccio di sostanze stupefacenti in zona. Una piazza fiorente e molto fruttuosa in termini economici.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti il confronto sarebbe iniziato verso le ore 2: mezz'ora dopo l'ambulanza del 118 ha soccorso uno dei due uomini, che riportava ferite alla testa. Lo ha trasportato in ospedale in codice rosso, per poi trasferirlo al pronto soccorso. Dieci minuti dopo una seconda chiamata al 118 per una seconda persona ferita, questa volta da una coltellata, distesa a terra in via Montanara. Il rivale si sarebbe mosso in bicicletta, dopo essere stato ferito, e sarebbe arrivato fino al quartiere Montanara, per poi chiamare i soccorsi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa tra nigeriani all'ex-Salamini: alla base un regolamento di conti per gestire lo spaccio in zona

ParmaToday è in caricamento