Maxi rissa in stazione a colpi di coltelli e bastoni

L'ennesimo litigio si è trasformato in un confronto armato tra una ventina di persone: due giovani arrestati per rissa aggravata

Coltelli, bastoni e cocci di bottiglia. Un risveglio amaro per i residenti di piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa: l'ennesima rissa è andata in scena nelle prime ore della mattina. Erano circa le 9.40 di domenica mattina quando i poliziotti, dopo aver ricevuto numerose segnalazioni, si sono recati sul posto. Venti persone si erano, fino a poco prima, affrontate a colpi di coltelli, bottiglie rotti e bastoni: una vero e proprio pericolo per la sicurezza dei passanti e dei residenti. Quindici persone sono scappate all'arrivo dei poliziotti. 

Quattro persone sono state bloccate e fermate: sono stati identificati in M. E., nigeriano di 32 anni, residente a Parma, pluripregiudicato, già sottoposto a misure cautelari con obbligo di dimora e E. G., nigeriano di 23 anni, residente a Parma, pregiudicato con a carico un provvedimento di espulsione dal T.N. e già denunciato  il 12 agosto scorsi per lesioni personali ai danni di un connazionale. Gli altri due identificati sono risultati essere estranei ai fatti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

Torna su
ParmaToday è in caricamento