"Risse sui campi di calcio della provincia: a Langhirano arbitro 16enne salvato dai carabinieri"

La denuncia del vicesindaco Marco Bosi: "Nella gara tra Cervo e San Leo, si è assistito ad una rissa tra giocatori a fine gara"

“Questo weekend, per l'ennesima volta, sui campi di calcio si è assistito a risse che nulla hanno a che vedere con i valori di questo splendido sport. In seconda categoria, nella gara tra Cervo e San Leo, si è assistito ad una rissa tra giocatori a fine gara. A Langhirano i dirigenti hanno dovuto chiamare i carabinieri per difendere un arbitro di 16 anni dai genitori della squadra avversaria”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dirlo è il vicesindaco di Parma con delega allo Sport Marco Bosi, che continua: “La verità è che se spaccare naso e denti ad un avversario (come accaduto 15 giorni fa tra Inter Club e Sala Baganza) vale appena 3 mesi di squalifica, allora gli altri giocatori si sentiranno legittimati a compiere azioni di questo tipo. Mi aspetto una presa di posizione forte da parte delle società sportive. Conosco quasi tutti i Presidenti e so benissimo che non è quello che insegnano ai loro ragazzi. Ma insieme alle loro squadre devono avere la forza di marcare una linea netta invalicabile. Perché se né la FIGC né le società riusciranno a dare un taglio netto a questi episodi sarà il Comune ad intervenire per quanto riguarda quelle società che utilizzano i campi comunali. Perché gli impianti comunali sono costruiti e gestiti con i soldi di tutti i parmigiani e su quei campi pretendo che si divulghino i valori positivi dello sport, non accetto che diventino un luogo in cui la domenica giocatori e genitori sfogano la propria rabbia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento