Cronaca

Ritrovata una lettera scritta da Pio IX: era stata rubata da un parmigiano

Intercettata dal Nucleo di tutela del patrimonio dei carabinieri di Napoli, sarà restituita alla diocesi di Imola

Nella giornata di domani, 19 giugno, arriverà a Imola una lettera inviata nel 1856. Quello che potrebbe sembrare uno scherzo è invece la verità riguardante una lettera scritta a mano dall’allora papa Pio IX a metà del XIX secolo e mai recapitata al vescovo dell’epoca, il cardinale Gaetano Baluffi. L’importante documento è datato 29 dicembre 1856 e fu rubato in una data imprecisa. Grazie al lavoro del Nucleo di Tutela del patrimonio culturale dei carabinieri di Napoli, che l’hanno intercettata prima di una vendita online, la lettera sarà riconsegnata domani nelle mani del vescovo di Imola e del direttore dell’ufficio diocesano. 

A tentare di vendere il documento online è stato un privato cittadino originario della provincia di Parma, nella cui disponibilità sono stati ritrovato ulteriori. Beni archivistici riconducibili all’Archivio di Stato di Napoli, da cui è scaturita l’indagine per ricettazione di beni culturali ai danni del patrimonio librario e archivistico campano. Ora la lettera manoscritta da Pio IX sarà finalmente consegnata alla comunità di Imola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovata una lettera scritta da Pio IX: era stata rubata da un parmigiano
ParmaToday è in caricamento