Rompe la vetrata e tenta di assaltare un'azienda armato di pistola e coltello: arrestato 57enne 

L'uomo ha fatto irruzione all'interno della ditta Tecnogramma ed è stato poi bloccato dai carabinieri: aveva un grosso coltello e un'arma con dieci colpi in canna

Ha tentato di assaltare una ditta di Parma, la Tecnogramma, armato di una pistola - con dieci colpi in canna e altre 50 cartucce - e di un grosso coltello con la lama di 12 centimetri. Un 57enne, residente in provincia di Pistoia, è stato arrestato dai carabinieri della compagna di Parma che lo avevano fermato pochi minuti dopo il tentativo di rapina: l'uomo aveva con sè un coltello multiuso monofilare con una lama da 12 centimetri. Dopo alcune indagini i militari, che hanno poi trovato anche la pistola con 10 colpi nel caricatorie e altre 50 cartucce, hanno arrestato il rapinatore con le accuse di minacce, danneggiamento, minacce, porto illegale di armi da sparo e posto abusivo di oggetti atti ad offendere. Il 57enne è entrato, nel pomeriggio del 2 ottobre, all'interno della ditta dopo aver rotto la vetrata d'ingresso. L'uomo è stato condannato a 10 mesi: la pena è stata sospesa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

  • Le contraddizioni del decreto: zona arancione con più limitazioni della zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento