rotate-mobile
Cronaca

Rompono le vetrate di un bar con un piccone per rubare: arrestati un 23enne e un minorenne

Il blitz dei ladri nella notte tra il 7 e l'8 dicembre: danni per migliaia di euro. Un terzo ladro è entrato in un ristorante in pieno giorno per rubare i soldi della cassa

Hanno tentato di fare irruzione - sfondando le vetrate con un piccone - all'interno di un noto bar del quartiere Cittadella a Parma per rubare ma sono scappati dopo l'attivazione dell'allarme nebbiogeno. I due giovani ladri, un 23enne italiano e un minorenne di origini russe, sono stati bloccati ed arrestati dai poliziotti delle Volanti. L'episodio è avvenuto nella notte tra il 7 e l'8 dicembre, verso le ore 2.30. I due giovani sono entrati, dopo aver distrutto i sensori dell'allarme e aver infranto la vetrata ma è scattato l'allarme nebbiogeno: a quel punto la ditta di vigilanza privata ha ricevuto l'allarme ed ha avvertito il proprietario, che ha chiamato il 113. 

Sul posto sono arrivati i poliziotti. Durante il tentativo di fuga, peraltro, uno dei due ladri ha gettato a terra il piccone con il quale aveva cercato di accedere al locale, dopo aver distrutto i sensori di allarme. Nel frattempo, le immagini di video sorveglianza hanno confermato la dinamica dei fatti: i ladri, parzialmente travisati, hanno infranto i vetri della finestra scorrevole del locale e al  rotto i sensori di allarme; una volta entrati, a seguito dell’attivazione dell’allarme nebbiogeno hanno cercato la fuga.

Il tentativo di furto ha provocato al titolare danni non ancora quantificati, comunque nell’ordine delle migliaia di euro. I poliziotti hanno subito riconosciuto i due giovani - un 23enne italiano e un minorenne di origini russe – in quanto noti alle forze di polizia come autori seriali di reati contro il patrimonio e la persona.  Portati in Questura, i due giovani sono stati sottoposti a foto segnalamento ed arrestati per il reato di tentato furto aggravato in concorso. Il maggiorenne è già stato giudicato nelle forme del rito direttissimo, riportando una condanna alla pena della reclusione di 10 mesi e 180 euro di multa. Il minorenne, invece, è stato trasportato presso l’Istituto Penitenziario per i minorenni di Bologna e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

Nella mattinata dell'8 dicembre un ladro ha approfittato di un momento di distrazione del cameriere per rubare i soldi della cassa. Il lavoratore infatti, mentre puliva il locale, ancora chiuso al pubblico, aveva lasciato la porta di ingresso socchiusa poiché aspettava dei corrieri. Il malvivente si è introdotto all’interno del locale, con volto in parte travisato, e si è avvicinato alle casse: ha rubato 150 euro e li ha nascosti delle mutande. Il cameriere si è accorto del furto ed ha chiamato la polizia, che ha fermato l'uomo, un noto pluripregiudicato. Il ladro, arrestato, sarà giudicato con il rito direttissimo nelle prossime ore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rompono le vetrate di un bar con un piccone per rubare: arrestati un 23enne e un minorenne

ParmaToday è in caricamento