menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba 13 salami all'Esselunga e prende a pugni l'addetto alla sicurezza: 20enne in manette

Due uomini sono entrati nel supermercato di via Emilia Ovest per compiere un furto, uno è fuggito: il 20enne, poi fermato, ha opposto resistenza anche ai poliziotti, cercando più volte di scappare

Sono entrati all'interno del supermercato Esselunga di via Emilia Ovest, hanno prelevato alcuni prodotti alimentari dagli scaffali e poi hanno cercato di uscire senza pagare. A quel punto uno di loro è aggredito a calci e pugni l'addetto alla vigilanza ed ha opposto resistenza anche ai poliziotti, rifiutandosi di fornire le generalità. E' successo ieri, 2 novembre, nel tardo pomeriggio. Erano da poco passate le 19.30 quando due uomini, che avevano preso una busta con tredici salami interi, hanno cercato di uscire attraverso una cassa chiusa. L'addetto alla vigilanza è intervenuta; uno dei due ladri è riuscito a fuggire mentre l'altro ha fatto cadere a terra l'operatore, prendendolo poi a calci e pugni.

Nonostante la sua reazione l'addetto alla sicurezza ha immobilizzato il giovane, fino all'arrivo dei poliziotti delle volanti. Il ladro si è rifiutato di fornire le proprie generalità: accompagnato in ospedale per la medicazione in seguito alla colluttazione con l'addetto alla sicurezza ha opposto una tenace resistenza, buttandosi diverse volte a terra e cercando più volte di fuggire. Con non poca fatica i poliziotti sono riusciti ad immobilizzarlo, è stato curato ed accompagnato in Questura: qui è stato identificato come un 20enne. E' stato arrestato per rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che denunciato per lesioni. Attualmente si trova nelle camere di sicurezza della Questura in attesa della convalida dell'arresto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    L'Inter soffre, ma vince: al Parma restano solo i complimenti

  • Cronaca

    Covid: quasi 170 casi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento