Ruba al Panorama, aveva due passaporti per rientrare illegalmente in Italia: 47enne moldava espulsa 

La donna è stata accompagnata alla frontiera e rimpatriata

Ha cercato di rubare alcuni cosmetici e capi di abbigliamento all'interno del supermercato Panorana di via Pellico ma è stata fermata dagli addetti alla sicurezza: il dispositivo antitaccheggio infatti si è messo a suonare. Una donna moldava di 47 anni è stata bloccata dai poliziotti delle Volanti che l'hanno portata in Questura per l'identificazione. La donna, denunciata per furto aggravato, è stata trovata in possesso di due passaporti autentici che utilizzava per entrare ed uscire dall'area Shenghen: negli ultimi sei mesi è rimasta ben più dei 90 giorni previsti dalla normativa. La 47enne è stata accompagnata alla frontiera e rimpatriata in Moldavai. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

  • Tragedia in Appennino: trovato morto escursionista 55enne parmigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento