Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Ruba il cellulare a un uomo e tenta la fuga aggredendo i carabinieri: arrestato filippino

Il ragazzo, in evidente stato di alterazione per l'uso di anfetamine, è nelle camere di sicurezza del carcere di Parma

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Parma con il supporto dell’Unità cinofila di Bologna, hanno effettuato un controllo del territorio in particolare scuole, parchi e zone adiacenti. Con l’apertura delle scuole, sono ripresi i controlli all’interno ed all’esterno dei plessi scolastici, mirati a prevenire e reprimere un eventuale spaccio di sostanza stupefacente. Fortunatamente il fiuto del cane non ha rilevato sostanze stupefacenti. Nei prossimi giorni inizieranno nuovamente gli incontri, come avviene ogni anno, inerenti a tematiche che interessano la legalità, tra i referenti dell’Arma dei Carabinieri e gli studenti di ogni ordine e grado.

Al termine del servizio sono state controllate centinaia di persone e mezzi, tratte in arresto due soggetti e sequestrati oltre 30 grammi di hashish. Alle ore 11.00 i militari della Sezione Radiomobile transitando in strada Massimo D’Azeglio hanno visto correre, in direzione di Piazzale Santa Croce, un giovane ragazzo filippino, identificato successivamente in un 20enne residente in città, inseguito da due uomini di carnagione chiara. Uno dei due soggetti, identificato in un 63enne italiano residente in provincia, urlava con affanno di essere stato derubato del telefono cellulare. I militari, dopo aver effettuato una inversione di marcia e, accorti che il ragazzo per assicurarsi la fuga era salito su un bus, hanno provveduto a fermare il mezzo e, scesi dal veicolo, sono riusciti a bloccare l’unica via di fuga del giovane.

Lo stesso, ha aggredito gli operanti per aprirsi un varco, senza riuscirci. Poiché in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto all’uso di anfetamine, a fatica è salito in auto e portato in caserma. Nel corso della colluttazione il giovane ha perso il cellulare appena rubato, poi trovato e restituito al proprietario. Al termine degli accertamenti è stato arrestato per furto e resistenza a pubblico ufficiale e trattenuto presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba il cellulare a un uomo e tenta la fuga aggredendo i carabinieri: arrestato filippino

ParmaToday è in caricamento