rotate-mobile
Cronaca San Leonardo / Via Palermo

Ruba il cellulare all'amico, poi chiede soldi per restituirlo: 26enne denunciato per estorsione

Il giovane tunisino è stato bloccato stanotte dai poliziotti in via Trento

Ha rubato il telefono cellulare all'amico, poi ha chiesto una somma di denaro per restituirlo. Un 26enne tunisino è stato identificato e denunciato dai poliziotti delle Volanti per furto e per estorsione. Il giovane è irregolare sul territorio italiano e la sua posizione è in corso di valutazione: era già stato arrestato, infatti, per rientro illegale nel nostro territorio. L'episodio è avvenuto in via Palermo nella notte tra lunedì 20 e martedì 21 dicembre: era da poco passate l'una e mezza quando un giovane ha chiamato la polizia poichè gli era stato rubato il telefono cellulare.

Un suo conoscente, infatti, dopo essersi avvicinato, aveva preso il telefono che il giovane aveva appena appoggiato su un muretto. Il ladro si è era poi diretto verso via Trento ed aveva poi richiesto dei soldi per restituire il cellulare. I poliziotti hanno bloccato il 26enne tunisino, lo hanno identificato e denunciato per furto e tentata estorsione. L'ufficio immigrazione sta vagliando la sua posizione per quanto riguarda la presenza sul nostro territorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba il cellulare all'amico, poi chiede soldi per restituirlo: 26enne denunciato per estorsione

ParmaToday è in caricamento