menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba l'energia elettrica al Comune, danni per 3.300 euro: 37enne in manette

L'uomo, che viveva all'interno di un casolare abbandonato a Chiozzola, è stato sorpreso dai carabinieri ed arrestato

Si era allacciato alla rete pubblica dell'energia elettrica per portare luce ed elettricità all'interno del casolare abbandonato all'interno del quale era andato a vivere. Un 37enne è stato arrestato dai carabinieri per furto di energia elettrica: i militari lo hanno sorpreso all'interno dell'abitazione e per lui sono scattate le manette. L'episodio è avvenuto nella giornata di ieri: i carabinieri di Sorbolo stavano effettuando alcuni controlli contro i furti nelle zone rurali quando hanno notato una luce accesa all'interno di una casa che, in teoria, sarebbe dovuta essere abbandonata. A quel punto hanno deciso di effettuare un controllo: all'interno dell'abitazione il contatore era staccato ed hanno pensato subito al furto di energia elettrica. All'interno dell'abitazione c'era un 37enne bracciante agricolo che aveva trovato rifugio all'interno del casolare abbandonato: l'uomo ha precedenti per furto.  Dopo un sopralluogo i carabinieri hanno verificato che stava rubando l'energia elettrica dalla rete pubblica, dopo aver effettuato un by pass. L'Enel ha stimato il danno in oltre 3.300 euro: per il 37enne sono scattate le manette. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento