menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba una bicicletta davanti agli uffici della Polizia ferroviaria in stazione: egiziano arrestato

Un cittadino del Bangladesh è stato arrestato in piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa sempre per il furto di una bici

Un cittadino del Bangladesh e un giovane egiziano sono stati arrestati dagli agenti della Polizia Ferroviaria nella giornata di ieri, martedì 23 settembre, mentre stavano cercando di rubare due biciclette, parcheggiate nella zona della stazione ferroviaria di Parma. Il primo episodio si è verificato in piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa: un cittadino del Bangladesh è stato fermato poco dopo aver cercato di tagliare il lucchetto di una bicicletta, insieme ad un complice che non è stato ancora identificato.

Il giovane arrestato, che aveva precedenti per reati contro il patrimonio, è irregolare sul territorio italiano. La sua posizione è in corso di valutazione da parte dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Parma. Il secondo arresto, ai danni di un cittadino egiziano, è avvenuto proprio davanti agli uffici della Polfer: il giovane stava cercando di rubare una bicicletta ed è stato visto in diretta dagli agenti. L'uomo, con precedenti penali specifici, è in regola sul territorio nazionale ma sono state avviate le pratiche per il rigetto del suo permesso di soggiorno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

E' morto Rocco Caccavari: il ricordo di Lenz Fondazione

Attualità

Crisi di Governo, Pizzarotti: "Serve stabilità: ecco la mia ricetta"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: un morto e 54 nuovi casi

  • Sport

    Giallo Man, trattativa bloccata: Krause si indigna perché...

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Chiusura notturna per la Sp 357R a Noceto

  • Eventi

    I Concerti del Boito. Al via il 27 gennaio l'VIII edizione

  • Partner

    Ibrida, plug-in o elettrica: come sarà la tua prossima auto?

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento