rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Rubano capi di abbigliamento per centinaia di euro: nei guai due minorenni

Condotti in caserma uno ha ammesso le proprie responsabilità, consegnando una felpa del valore di circa 100 euro, mentre si accertava l’estraneità dell’altro minore fermato

Avevano rubato capi di abbigliamento per un valore di alcune centinaia di euro, ma sono stati sorpresi dal personale addetto alla sicurezza di un negozio di Via Gramsci. Si tratta di due minorenni che sono stati denunciati dai carabinieri del Nucleo Radiomobile con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso. Ieri la pattuglia è intervenuta in Via Gramsci in quanto il personale addetto alla vendita, aveva sorpreso dei ragazzi con della merce non pagata e riferiva che 5 giovani ragazzi avevano fatto accesso nel negozio provandosi alcuni capi d’abbigliamento nei camerini, per poi accingersi ad abbandonare il locale senza comprare nulla.

Tuttavia, al momento di uscire, all’attraversamento della barriera antitaccheggio, scattava l’allarme sonoro, motivo per cui tre di loro fuggivano, mentre due venivano fermati. Condotti in caserma uno ammetteva le proprie responsabilità, consegnando una felpa del valore di circa 100 euro, mentre si accertava l’estraneità dell’altro minore fermato. Le ulteriori verifiche permettevano di individuare l’altro minore, fra i tre fuggiti, resosi responsabile del tentativo di furto di un paio di pantaloni, del valore di circa 80 euro. Lo stesso convocato in caserma unitamente ai genitori, compreso la gravità dei fatti compiuti, ammetteva le proprie responsabilità, dichiarandosi rammaricato per l’accaduto. I due sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna per tentato furto aggravato in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano capi di abbigliamento per centinaia di euro: nei guai due minorenni

ParmaToday è in caricamento