Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

"Mi hai rubato il passaporto", poi ferisce l'amico con un grosso coltello

L'episodio in viale Europa: il 60enne, poi denunciato, lo ha minacciato durante una cena

Prima ha accusato l'amico, che stava cenando con lui del furto del passaporto poi l'ha minacciato e colpito con un grosso coltello da cucina. Un 60enne straniero è stato fermato dai carabinieri che l'hanno poi denunciato per minacce e lesioni. L'episodio è avvenuto alcuni giorni fa in viale Europa a Parma, 

I carabinieri sono arrivati sul posto dopo una chiamata della vittima. Aperta la porta si trovavano di fronte a due uomini, entrambi stranieri, in evidente atteggiamento tutt’altro che amicale, con uno dei due che presentava una piccola ferita sul dito della mano destra.

L’uomo ferito riferiva di essersi recato a casa dell’amico per una visita di cortesia, tra l’altro preannunciata con una telefonata. Dopo avere mangiato e passato alcune ore in armonia d’un tratto il padrone di casa, come in preda ad un raptus, rovistava nel suo zainetto e non trovando il passaporto, senza proferire parola, dopo essere andato di corsa in cucina, tornava brandendo un grosso coltello a lama seghettata di circa 30 centimetri, solitamente utilizzato per il taglio del pane.

Con il coltello in mano l’uomo minacciava quello che fino a poco prima era un amico, dicendogli che se non gli avesse restituito il passaporto per lui
sarebbero stati guai. Non avendo avuto la risposta sperata, il padrone di casa, infuriato e ormai senza controllo si lanciava addosso a quello che ormai considerava il “ladro”. L’aggredito riusciva in qualche modo a bloccare la mano armata di coltello rimanendo leggermente ferito.

Vistosi veramente in pericolo ha iniziato a gridare chiedendo aiuto, nella speranza che qualcuno lo sentisse e chiamasse i carabinieri, e così è stato. Stabilita la dinamica, l’aggredito indicava ai carabinieri dove, quello che ormai a tutti gli effetti era un ex amico, aveva nascosto il coltello prima del loro ingresso. In effetti i militari, spostato un divano rinvenivano dietro lo schienale un coltello a lama seghettata che veniva posto sotto sequestro. Entrambi gli uomini venivano accompagnati in caserma per formalizzare il racconto della vittima e procedere nei confronti dell’aggressore, denunciato per minacce e lesioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi hai rubato il passaporto", poi ferisce l'amico con un grosso coltello
ParmaToday è in caricamento