Sale Operatorie, torna in funzione il comparto Ala Ovest

Fino allo scorso mese era la terapia intensiva "Covid ovest"

Completate le funzioni di sanificazione e ripristino tecnico, dalla seconda settimana di maggio il blocco operatorio dell’Ala Ovest rientra  in funzione. Il comparto fino a pochi giorni fa ospitava un’area di terapia intensiva covid. 

È  il blocco operatorio ad alta tecnologia che ospita la sala robotica e l’attività quotidiana chirurgica della Clinica Chirurgica Generale, dell’Urologia, della Chirurgia toracica e della Chirurgia Vascolare. Ospiterà gli interventi in urgenza in pazienti negativi all’infezione COVID correlata. “Gli interventi – spiega il prof. Paolo Del Rio, direttore del dipartimento Chirurgico generale e specialistico – riprenderanno gradualmente in accordo alle direttive regionali“. 

Diventata nel giro di pochi giorni Terapia intensiva Covid il blocco è stato un esempio di collaborazione stretta interdipartimentale sia nella sua rapida messa a disposizione nel momento maggiormente critico correlato alla spinta epidemiologica sia alla sua riconsegna alle originarie attività. 

Come Ospedale e come Centro di riferimento Hub – spiega Ettore Brianti direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma – abbiamo sempre proseguito la nostra attività  per tutte le patologie  in ambito oncologico e di emergenza – urgenza. Ora andiamo ad applicare le direttive regionali andando a calendarizzare gli interventi. La nostra fase due riparte con un ritorno alle funzioni originali dei nostri comparti operatori.

Oltre al lavoro sui comparti stiamo riportando a percorsi pre-covid anche i reparti di degenza e il personale impegnato nei reparti covid. Come abbiamo sempre fatto in questi ultimi 70 giorni, anche in questa fase ci muoviamo con velocità e cautela, secondo la situazione emergenziale a livello nazionale e regionaleUn ringraziamento – conclude Brianti – va a tutto il personale coinvolto  che ha permesso di garantire sia le cure ai pazienti covid che percorsi per tutte le altre patologie. Percorsi di cura che dalle prossime settimane riprenderanno con maggiore forza, secondo piani prestabiliti a garanzia della continuità assistenziale e della tutela dei nostri pazienti. I pazienti in lista d’attesa saranno quindi ricontattati dai singoli reparti per tutte le valutazione del caso”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento