menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente sale slot a meno di 500 metri da scuole e oratori

Il Movimento 5 Stelle è riuscito a far approvare la sua proposta di un “distanziometro di sicurezza” per quanto riguarda l’apertura di nuovi centri scommesse in Emilia-Romagna

Niente nuove sale slot e centri scommesse a meno di un cinquecento metri da scuole, impianti sportivi e oratori. Il Movimento 5 Stelle è riuscito a far approvare la sua proposta di un “distanziometro di sicurezza” per quanto riguarda l’apertura di nuovi centri scommesse in Emilia-Romagna. Una proposta già contenuta nel progetto di legge contro il gioco d’azzardo che il Movimento 5 Stelle aveva presentato nello scorso aprile e che oggi è stata accolta grazie a un emendamento approvato all’interno del nuovo testo unico sulla legalità votato dall’Assemblea Legislativa. “Si tratta di una norma di assoluto buon senso che l’Emilia-Romagna, a differenza di altre Regioni, non aveva ancora previsto – spiega Andrea Bertani – Per questo siamo molto soddisfatti di essere riusciti a far approvare un provvedimento necessario che se anche non rappresenta la soluzione finale per combattere la piaga del gioco d’azzardo e della ludopatia, è senz’altro un buon punto di partenza”. L’emendamento del Movimento 5 Stelle al testo unico sulla legalità approvato oggi in aula specifica che “sono vietati l’esercizio delle sale da gioco e delle sale scommesse nonché la nuova installazione di apparecchi per il gioco d'azzardo in locali che si trovino a una distanza inferiore a cinquecento metri, calcolati secondo il percorso pedonale più breve, dai seguenti luoghi sensibili: gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, i luoghi di culto, impianti sportivi, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o sociosanitario, strutture ricettive per categorie protette, luoghi di aggregazione giovanile e oratori”. “Adesso – conclude Andrea Bertani – auspichiamo che il confronto con le altre forze politiche che ci è stato per approvare questo risultato possa replicarsi anche sul resto delle proposte contro il gioco d’azzardo contenute nel nostro progetto di legge depositato nello scorso aprile ma che oggi sono state bocciate come l’idea di eliminare le slot machine dai circoli ARCI e vietare i finanziamenti a chi pubblicizza il gioco d’azzardo in eventi pubblici, come successe lo scorso anno per il Baloon Festival di Ferrara”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento