Salone del Camper, la creatività dei giovani designer: oggi la premiazione del concorso

Al Salone del Camper 2013 è stata premiata oggi la creatività di studenti e giovani professionisti. Anche quest'anno APC-Associazione Produttori Caravan e Camper ha scelto di puntare sulle nuove generazioni

Al Salone del Camper 2013 è stata premiata oggi la creatività di studenti e giovani professionisti. Anche quest'anno APC-Associazione Produttori Caravan e Camper ha scelto di puntare sulle nuove generazioni con la seconda edizione del Concorso nazionale ‘Camper e Giovani Designer’ per la progettazione di scocche e sistemi accessori e coordinati per veicoli ricreazionali. La cerimonia di premiazione dell'edizione 2013 si è tenuta questa mattina a Parma, nell'ambito della fiera di riferimento nazionale per l'industria del caravanning, inaugurata ieri e in corso fino al 22 settembre.

Vincitrice della categoria ‘Camper e Animali’ è Alicia Catoi con il progetto Twins; per la categoria ‘Camper e Bambini’, invece, è Giada Cossignani con il progetto Softemotion; Francesco Sardelli, Irene Resmi e Anny Garcia si sono aggiudicati il premio per la categoria ‘Camper ed Ergonomia’ con il progetto B-Tower, mentre per la categoria ‘Camper e Sostenibilità’ ad ottenere il riconoscimento sono state Giusi di Pietro e Elena Lithiropoulos con il progetto Invisible Trash. Il progetto Flexiside, presentato nell'ambito della categoria ‘Camper e Bambini’, di Alessandra Baldini e Nathalie Korff, ha ricevuto, invece, la Menzione Speciale ‘Premio Luano Niccolai’, che l'Associazione ha deciso di dedicare alla memoria della storica figura dell’imprenditoria italiana per il settore camper, fondatore della Rimor e già Presidente di APC.

Il Concorso si è arricchito quest'anno di un ulteriore importante riconoscimento: la Menzione Speciale ‘Sergio Pininfarina’, promossa da APC e Pininfarina S.p.A per commemorare, a quasi un anno dalla scomparsa, il genio creativo di Sergio Pininfarina che ha reso il marchio Pininfarina simbolo del made in Italy nel mondo e sinonimo di avanguardia nel car design, nel transportation e nell’industrial design. La giuria tecnica ha premiato Angelica Rella e Ottavio Borrelli con Hobo, presentato nell’ambito della categoria ‘Camper e Sostenibilità’.

La giuria di esperti del settore, composta dagli Amministratori delegati delle cinque aziende italiane protagoniste della camper valley toscana (Arca, Rimor, Giottiline, Laika e Trigano) e da Gianni Brogini, Responsabile Progetti Speciali APC, ha premiato i ragazzi con borse di studio di 3.000 euro ciascuna per i 4 progetti migliori in termini di innovazione, creatività e funzionalità. I progetti selezionati sono esposti nell'ambito di una mostra dedicata al Concorso presso l'Agorà e a tutti i concorrenti è stato consegnato un attestato di partecipazione.

L'importante novità di quest’anno riguarda l’opportunità di uno stage di tre mesi presso una delle aziende associate per i quattro vincitori. In particolare, Alicia Catoi per la categoria ‘Camper e Animali’, inizierà lo stage presso Giottiline, Giada Cossignani, ‘Camper e Bambini’, in Autocaravans Rimor, Francesco Sardelli, ‘Camper ed Ergonomia’, in Trigano, mentre Giusi di Pietro, ‘Camper e Sostenibilità’, presso Laika Caravans.

“Alla luce del successo registrato lo scorso anno - ha dichiarato Paolo Bicci, Presidente APC - abbiamo voluto riconfermare il Concorso nazionale ‘Camper e Giovani Designer’ e continuare a rivolgerci alle giovani generazioni, sempre più vicine al mondo del turismo en plein air, puntando sulla valorizzazione di idee e creatività. È con grande soddisfazione che presentiamo oggi i vincitori di questa seconda edizione del Bando, nato per mettere in collegamento il mondo delle imprese con quello delle università e degli enti di formazione e per creare una sinergia importante per lo sviluppo ulteriore dell'industria del caravanning. Per questo motivo, i giovani partecipanti riceveranno, oltre alla borsa di studio, anche la possibilità di fare uno stage presso un’azienda associata poiché riteniamo che, in un momento come questo, le generazioni future possano rappresentare per il settore l’investimento più importante”.

“È con grande piacere - ha detto Paolo Pininfarina, Presidente Pininfarina - che ho accolto la proposta di dedicare alla memoria di mio Padre una Menzione speciale nell’ambito del Concorso 'Camper e Giovani Designer'. So bene quanto i giovani fossero importanti per lui, sempre attento al loro percorso formativo sia nel periodo scolastico che anche all’interno dell’azienda. Mio Padre ha contribuito in modo fondamentale alla crescita di talenti nei più svariati campi dalla ricerca al design, allo sviluppo ingegneristico. Io stesso posso dire di essermi formato ed essere cresciuto professionalmente seguendo la guida e l’esempio di mio Padre. Una citazione particolare tratta da un Suo discorso nel 1981 in occasione della consegna dei diplomi all’Art Center College of Design di Pasadena, California: 'dissi agli studenti, che stavano per iniziare la loro nuova vita lavorativa, che erano molto fortunati perché non solo si apprestavano a svolgere uno dei più affascinanti e stimolanti lavori del mondo, ma avevano la possibilità di creare ordine nel disordine delle nostre vite'”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cinque migliori ristoranti per la pausa pranzo a Parma

  • Macellaio 'infedele' cambia le etichette sulla carne per pagare meno: 35enne denunciato per furto

  • Si schianta in moto contro un muretto di fronte alla Metro: muore 40enne

  • Lavoro nero e scarse condizioni igieniche: i Nas chiudono un ristorante

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Maxi blitz contro la 'chiesa' con il culto di Gesù Bambino di Gallinaro: perquisizioni a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento