menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salone del Camper, in 120mila per il turismo "en plein air"

Record di presenze al quartiere fieristico parmigiano per questa prima edizione. Sono 3 milioni gli italiani appassionati di turismo itinerante per una spesa di 1,4 miliardi di euro.

Continuerà per tutta la settimana la prima edizione del Salone del Camper, il grande appuntamento dedicato al mondo del turismo en plein air, promosso da APC Associazione Produttori Caravan e Camper e Fiere di Parma, in collaborazione con Promocamp, Assocamp e Confedercampeggio.
Fino al 19 settembre oltre 120mila visitatori, fra appassionati e addetti ai lavori, si ritroveranno nel quartiere fieristico parmigiano non soltanto per scoprire le novità della produzione 2011, ma anche per testimoniare una cultura di viaggio che diventa sempre più anche stile di vita.
Gli italiani che viaggiano abitualmente in camper, caravan o tenda sono 3 milioni e in media restano fuori casa per 31 milioni di notti all'anno, per una spesa complessiva di 1,4 miliardi di euro. Non solo: negli ultimi dieci anni i flussi domestici del turismo itinerante hanno registrato un incremento medio annuo intorno al 4% (dati ISTAT-Banca d'Italia).

«Il Salone - ha dichiarato il Presidente APC Luca Bianchi - intende dare spazio a un nuovo modo di intendere il turismo all'aria aperta. Se solo fino a qualche anno fa il camper, la caravan e la tenda rappresentavano un'alternativa di vacanza o addirittura una vacanza per "alternativi", oggi sono diventati una scelta consapevole di voler viaggiare in modo differente, privilegiando il contatto con la natura e vivendo lo spirito dei luoghi. Anche per questo il nuovo Salone del Camper si propone prima di tutto come un luogo in cui gli appassionati fanno conoscenza con altri "compagni di viaggio" e si sentono a casa».

In quest'ottica, la città e la provincia di Parma riservano ai visitatori del Salone un'accoglienza speciale, con dieci giorni di eventi dedicati, festival, mostre, a cominciare dal Festival del Prosciutto di Parma, per la prima volta coordinato da Fiere di Parma. «Con il Salone del Camper - ha detto l'amministratore delegato della fiera Antonio Cellie - replichiamo la metodologia della coprogettazione che, da anni, sperimentiamo con successo in CIBUS. Questo anche con il supporto essenziale del territorio parmense, che in occasione del Salone ha messo in campo tutto il suo potenziale di suggestione e ospitalità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento