Salsomaggiore: protesta dei lavoratori delle terme davanti al Municipio

Culminerà davanti al Municipio di Salsomaggiore la protesta dei lavoratori del settore termale che per la giornata odierna hanno indetto uno sciopero con mobilitazione davanti ai principali centri termali per chiedere il rinnovo del contratto nazionale

Giornata di mobilitazione quella indetta per oggi dai lavoratori del settore termale che chiedono a gran voce il rinnovo del contratto nazionale. Dalle 9 di stamane i dipendenti daranno vita a un presidio a Salsomaggiore Terme davanti al centro termale Baistrocchi per poi spostarsi allo Zoia e al Berzieri e successivamente davanti al Municipio di Salso. I lavoratori sono appoggiati dalle segreterie provinciali di FILCAMS, FISASCAT e UILTUCS che hanno indetto un incontro con la stampa per spiegare nel dettaglio le ragioni della protesta e le possibilità di salvaguardia dei posti di lavoro per favorire il rilancio di un settore ormai da tempo in crisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento