rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

"Ecco come ho salvato quel Setter che correva in A15"

La testimonianza di Alessio Chiriano, il traversetolese che si è fermato in Autocisa e, grazie all'aiuto di un camionista che ha bloccato il traffico, è riuscito a recuperare il cane, che stava vagando pericolosamente in autostrada

Ha salvato un Setter bianco che stava correndo lungo l'autostrada A15 Parma - La Spezia nella mattinata di ieri, 26 luglio. Era da poco passato mezzogiorno quando Alessio Chiriano, appassionato ed amante degli animali e dei cani, si è ritrovato davanti ad una scena inconsueta. "Si erano già formati circa 4 chilometri di coda e non capivo perchè: ad un certo punto ho visto che un cane, un Setter bianco, stava correndo lungo l'autostrada. Mi sono fermato ed ho cercato di prenderlo, per salvarlo. Lì era estremamente a rischio, con tutte le auto ed i camion che transitavano in quel momento".

Il salvataggio del Setter in A15: il video 

Alessio si è fermato, aiutato da un camionista che ha bloccato il traffico: "Mi sono fermato e ho cercato di avvicinare il cane: ad un certo punto sono riuscito a far si che si fidasse di me e l'ho recuperato. Sul posto è arrivata anche la Polizia Stradale, che mi ha aiutato e mi ha assistito in quei momenti. Qualcuno ha dato al cane dell'acqua: ne aveva bisogno, chissà da quanto tempo si trovava lì. Dopo, con la verifica del microchip, è stato possibile risalire al proprietario, che abita a 30 chilometri dal punto in cui l'ho trovato: dice di averlo perso e di non averlo abbandonato". 

Cosa hai pensato in quel momento, hai avuto paura?

"In quel momento ho fatto quello che avrebbe fatto chiunque secondo me, ho fatto solo quello che dovevo fare. Mi sono fermato e ho cercato di avvicinarlo: ho a che fare spesso con i cani e sono abituato a rapportarmi con loro. Nessuno fino a quel momento si era fermato a soccorrerlo, nonostante i 4 chilometri di coda".

Dopo cos'è successo?

"L'ho portato a casa per offrirli cibo ed acqua, poi hanno verificato il microchip risalendo al nome del proprietario, che abita a 30 chilometri dal punto in cui l'ho trovato a vagare in autostrada. Il cane è tornato a casa: il padrone dice di non averlo abbandonato ma che il cane è scappato". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ecco come ho salvato quel Setter che correva in A15"

ParmaToday è in caricamento