menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvini in piazza Ghiaia il 13 ottobre: marcia antirazzista da piazzale Santa Croce

Martedì 13 ottobre alle ore 21 Matteo Salvini torna a Parma in piazza Ghiaia, come annunciato dalla pagina Facebook della Lega Nord di Parma. In occasione della presenza del leader leghista Art Lab ha organizzato una marcia dal titolo 'Solidarietà per tutti, Salvini per nessuno'

Martedì 13 ottobre alle ore 21 Matteo Salvini torna a Parma in piazza Ghiaia, come annunciato dalla pagina Facebook della Lega Nord di Parma. In occasione della presenza del leader leghista Art Lab ha organizzato una marcia dal titolo 'Solidarietà per tutti, Salvini per nessuno' che partirà da piazzale Santa Croce alle ore 19.30 per contestare Salvini che torna a Parma per la seconda volta. Nella prima occasione c'era stata una contestazione in piazza Garibaldi. 

MARCIA ANTIRAZZISTA, LA NOTA DEGLI ORGANIZZATORI - "Solidarietà per tutti, Salvini per nessuno - Martedì 13 Ottobre, marcia antirazzista contro le politiche xenofobe e a favore di un’accoglienza degna. Appuntamento h. 19.30 in Piazzale S. Croce. L’11 settembre, come in decine e decine di altre città in Italia, a Parma abbiamo contribuito alla realizzazione di una manifestazione a sostegno dei migranti che ogni giorno attraversano legalmente o illegalmente i confini. La chiusura delle frontiere a Ventimiglia e Calais, l’innalzamento di muri in Ungheria, i troppi morti inghiottiti dal mar Mediterraneo: questi sono parte dei motivi che hanno spinto tante persone ad attraversare quella giornata assieme a noi. Oggi oltre a rimarcare l’enormità dell’emergenza umanitaria abbiamo la necessità di aggiungere al discorso ulteriori elementi che sarebbe un errore trascurare. Innanzitutto, rivendichiamo, oltre al diritto di poter migrare ovunque se ne senta la necessità, quello di potere restare nel paese che si ama; diritto che è stato troppo spesso negato anche grazie alle logiche Europee tramite le quali, con una mano vengono scritte le retoriche xenofobe del “aiutiamoli a casa loro” e con l’altra si vendono armi destinate ad alimentare i conflitti globali (nel 2014 il mercato export dell’arma made in Italy valeva 740.948.676 euro). E ancora: con una mano vengono nascosti i crimini di guerra perpetrati dalla storia dell’imperialismo europeo, con l’altra ci si accaparra i fondi destinati all’accoglienza (come emerso recentemente). In secondo luogo non possiamo ignorare che, troppo spesso, troppo ceto politico cavalchi e alimenti il malessere sociale, allontanandolo da se e indirizzandolo contro il diverso.

Uno di questi è Salvini, il quale - dopo anni di campagna incentrata sul disprezzo e l’intolleranza nei confronti dei ”terroni” – rendendosi conto del fatto che  anche chi vive al Sud del Paese è dotato di tessera elettorale , ha ritenuto opportuno e assai più conveniente spostare l’odio sullo straniero.
Ecco che troppo spesso le scene di razzismo e xenofobia, le ruspe, i CIE, i marchi numeri impressi sulla pelle dei migranti in Repubblica Ceca ci danno la spiacevole sensazione di un déjà vu dalle tinte cupe. Il 13 ottobre Matteo Salvini sarà a Parma, in Piazza Ghiaia, ad alimentare l’irrespirabile cappa di razzismo. Il 13 ottobre alle 19.30 noi saremo in Piazzale Santa Croce per una nuova marcia per ribadire che oggi più che mai c’è bisogno di SOLIDARIETA’ PER TUTTI e SALVINI PER NESSUNO, per il diritto di movimento e ad un’accoglienza degna. Il 16 ottobre da Parma partirà un staffetta che porterà la solidarietà di Parma ai confini d’Europa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento