San Leonardo: gli studenti disegnano la nuova mappatura

Durante l'incontro del ciclo 'Art Save the City' l'associazione Others ha presentato la proposta di un progetto 'Nuove letture per il quartiere San Leonardo' che consiste nella realizzazione di un workshop, indirizzato agli alunni delle scuole medie

San Leonardo. Un quartiere descritto spesso dalle cronache come problematico, per i problemi di sicurezza e degrado ma anche per la mancanza di servizi. Martedì sera al Teatro al Parco si è svolto il terzo incontro dal titolo 'Arte e città: un dialogo con Ettore Favini. Nuove letture per il quartiere san Leonardo' nell'ambito del progetto 'Art Save the City'  realizzato dall'APS Pensare per Farecon la coorganizzazione del Comune di Parma, con il contributo dell'Università degli Studi di Parma, della Camera di Commercio di Parma.

L’associazione Others ha presentato la proposta di un progetto 'Nuove letture per il quartiere San Leonardo' che consiste nella realizzazione di un workshop, indirizzato agli alunni delle scuole medie, finalizzato al disegno di una nuova mappatura del quartiere. Per questa occasione l’associazione ha invitato un artista, che ha già all’attivo esperienze analoghe, che presenterà le sue ricerche e la prima ipotesi di lavoro elaborata con i curatori di Others. L’obiettivo del workshop è quello di condurre gli studenti delle classi che entreranno nel progetto ad elaborare concretamente una nuova mappatura dello spazio urbano che integri le conoscenze acquisite con un approccio creativo e con l’utilizzo di differenti linguaggi e sistemi di rappresentazione. 

Tramite la raccolta di esperienze, testimonianze, confronti, dibattiti e pratiche laboratoriali interdisciplinari, condotti dall’artista e dai curatori dell’associazione, si intende giungere alla realizzazione di una guida articolata su tre livelli: una mappa cartacea, un prototipo di libro e un sito web. L’artista sarà invitato a svolgere un lavoro capace di interagire con il quartiere e i suoi abitanti, sviluppando un progetto innovativo, legato al territorio e interpretando in questo modo la complessità del contesto sociale e urbanistico in cui è chiamato a lavorare. Il quartiere San Leonardo è assunto come specifico caso di studio all’interno della città di Parma, in relazione al suo passato storico e industriale, ai mutamenti sul piano urbanistico e edilizio che l’hanno coinvolto recentemente e alla sua realtà sociale e multietnica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La psicosi della banda armata di spranghe: ma è solo una fake social

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Fontanellato, operaio investito da un muletto: 59enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento