S. Sepolcro: la Polizia di Stato celebra il suo patrono S.Michele

Un invito alla coesione per contrastare il male sull'esempio dell'impegno di San Michele contro il male il messaggio del parroco durante le celebrazioni per il patrono della Polizia di Stato

Un invito alla coesione per contrastare il male quello invocato dal parroco Don Raffaele Sargenti nella chiesa del Santo Sepolcro stamane durante le celebrazioni in onore di San Michele, patrono del corpo di Polizia dello Stato. Un messaggio chiaro, un’esortazione all’unità per contrastare la criminalità quello lanciato nel corso dell’omelia da Don Sargenti che ha ricordato l’impegno dell’Arcangelo Michele per contrastare il demonio come monito per gli agenti per continuare a schierarsi in modo unitario, tutelare la società e schierarsi dalla parte dei più deboli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento