menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Compra un notebook online: ma è una truffa. Coppia denunciata

M.A. 24 anni e alla sua compagna M.A. 23 anni, entrambi di Siracusa, sono stati denunciati. Un cinquantenne di San Secondo partecipò ad un'asta online e versò 252 euro per un portatile. Ma era tutto falso

I carabinieri di San Secondo hanno denunciato a piede libero una coppia siciliana di Siracusa, autori di una truffa on line. L’indagine è scaturita dalla denuncia ricevuta qualche mese da un cinquantenne del paesino della bassa parmense che, dopo avere risposto all’annuncio posto su un noto sito di commercio elettronico ove si proponeva, tra gli altri, l’acquisto di un computer portatile con un prezzo particolarmente conveniente rispetto al listino ufficiale, trascorso qualche mese, si è dovuto rassegnare all’evidenza di essere truffato.

L’oggetto, un notebook di una delle marche più famose, era stato offerto con il sistema dell’asta on line, ovvero, partendo da un prezzo irrisorio, era stato infine aggiudicato al miglior offerente ovvero allo sfortunato san secondino che si era seguito l’asta giorno per giorno aumentando di volta in volta la sua offerta fino ad un valore di 252 euro oltre il quale nessun altro cliente elettronico era andato oltre. Poteva andare certo meglio ma comunque il costo del portatile era rimasto pur sempre vantaggioso rispetto al suo listino ufficiale.


Trascorsa qualche settimana dal versamento della somma senza ricevere l’agognato pc e senza ottenere più alcuna risposta dai venditori della cui identità la vittima non conosceva altro che un account di posta elettronica, l’uomo si rendeva conto di essere stato truffato e si rivolgeva ai carabinieri che sono riusciti a risalire all’identità della coppia attraverso gli estremi del conto corrente sul quale la vittima della truffa era stata indotta a versare la somma di 252 euro, scoprendo che esso era intestato a M.A. 24 anni e alla sua compagna M.A. 23 anni, entrambi di Siracusa. I due hanno già ricevuto altre denunce per analoghi reati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa

  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento