a parma il san valentino ducale e' alcolico:arriva il petalo moscato manzoni della bottega

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Quest'anno gli amanti e gli innamorati parmensi potrenno avere un'opportunità speciale per regalarsi uno spicchio di felicità non banale come spesso accade. A partire da questi giorni fino a San Valentino, infatti sarà possibile reperire nelle migliori enoteche parmensi un inedito vino spumante rosé dolce Manzoni Moscato, che si affianca al noto Petalo Moscato prodotto dalla veneta Distilleria Bottega, molto conosciuta nella regione per le grappe artistiche prodotte nel corso degli anni, con sculture vitree riproducenti importanti monumenti con importanti simbologie di Parma e provincia, più volte rimesse in produzione viste le moltissime richieste da parte di collezionisti ed abitanti della città . La bottiglia di colore rosa acceso viene realizzata con un esclusivo procedimento di metallizzazione della superficie esterna del vetro e rientra a pieno titolo nella collezione degli spumanti glamour Bottega. L'etichetta, che raffigura una rosa in piena fioritura, evoca l'aromaticità del vino.

Petalo Manzoni Moscato si caratterizza per il colore rosato, il perlage fine e persistente, nonché per il profumo, fresco, intenso e delicato. L'inconfondibile sapore dolce e fragrante è arricchito da sentori di rosa, lamponi e note speziate di salvia, timo e maggiorana.

Questo vino dolce sviluppa una gradazione alcolica di soli 7% vol., che lo rende particolarmente gradito ai giovani e alle donne. La bottiglia di immediato impatto visivo lo rende il prodotto ideale per celebrare feste e ricorrenze. È un vino di facile approccio che si sposa egregiamente con i principali dessert della cucina italiana e internazionale.

Il lungo e prezioso lavoro di selezione eseguito nei primi anni del '900 dal prof. Luigi Manzoni presso l'antica Scuola Enologica di Conegliano ha portato alla coltivazione di una serie di incroci, tra cui questo Incrocio Manzoni 13.0.25. La curiosa sigla è legata al sistema di catalogazione in campo ritrovato nei quaderni di appunti del professore. E' un incrocio tra il Raboso e il Moscato.

Questo vino è uno spumante che ha origine da uve coltivate in Provincia, nella zona del Prosecco, un'area di grande tradizione enologica. Nelle prossime settimane verranno organizzati dalla Distilleria Bottega importanti eventi culturali legati al vino proprio in alcuni noti ristoranti e alberghi della zona parmense e di alcuni importanti centri urbani limitrofi, legati ovviamente alla cultura del vino e dei distillati di qualità.fulvo naccari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento