menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Shock e paura in piazzale Pablo: "Sassaiola contro la nostra auto"

Ecco la nuova 'moda' di alcuni ragazzini in quartiere, pericolosissima per gli automobilisti. La testimonianza di una ragazza: "Abbiamo sentito rumori fortissimi contro i vetri e la carrozzeria, ci siamo fermati: alcuni ragazzini sono scappati appena ci hanno visti"

Sassi lanciati contro un'auto in corsa, senza nessun motivo. La nuova 'moda' di alcuni gruppi di ragazzini di Parma fa paura. E non solo: è pericolosissima per gli automobilisti che percorrono le strade della nostra città. Una nostra lettrice ci ha raccontato l'inquietante episodio che l'ha vista, suo malgrado, protagonista nel pomeriggio di ieri, domenica 28 gennaio. 

"Oggi pomeriggio mentre ero insieme al mio compagno ed alla mia nipotina - esordisce la ragazza - percorrevo in auto la via che costeggia piazzale Pablo. Improvvisamente abbiamo sentito rumori fortissimi contro i vetri e la carrozzeria dell'auto. Sembravano spari ma quasi sicuramente erano sassate". Dopo questo primo momento di shock i due sono riusciti a fermare l'auto e a guardarsi intorno, per capire cosa fosse successo. Un gruppo di ragazzini aveva lanciato dei sassi contro la loro auto. 

"Ci siamo subito fermati -prosegue la testimonianza della ragazza- per vedere cosa era successo ed immediatamente un gruppo di ragazzini che sono i teppistelli del quartiere e che erano nascosti tra le auto in sosta si sono dati alla fuga. Io ho prontamente avvertito le forze dell'ordine ed il mio compagno li ha rincorsi. Ho poi saputo che ci sono state altre vittime della sassaiola".

Un episodio non isolato, che ha avuto altre vittime, nei giorni scorsi. I ragazzini, perlopiù minorenni, si muoverebbero all'interno del quartiere Pablo e sarebbero protagonisti di altri episodi simili. "Purtroppo questo gruppo che è formato per lo più da ragazzini minorenni spadroneggia nel quartiere e non è nuovo ad atti vandalici ed a soprusi verso persone ed animali. Sono parecchio sfrontati e molto sicuri di se. Ritengo che siano pericolosi.  Purtroppo pochi hanno il coraggio di segnalare tutto ciò. Poco tempo fa uno di loro lanciava bottiglie da 1 litro e mezzo piene d'acqua dalla finestra del terzo piano...vere e proprie bombe". Nel frattempo la ragazza ed il suo compagno hanno presentato denuncia ai carabinieri di Parma nella mattinata di oggi, lunedì 29 gennaio. Le indagini sono in corso per risalire ai ragazzini responsabili del terribile gesto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento